cosa vedere a Lucca

Cosa vedere a Lucca in un giorno: città delle cento chiese

Cosa vedere a Lucca in un giorno. Un itinerario per scoprire i luoghi principali da non perdere, le sue chiese e le sue torri per vederla dall’alto.

Divisore tag

Lucca si è inserita nel mio itinerario quasi per caso, perché il mio viaggio in Toscana è iniziato con l’idea di vedere principalmente Pisa. Poi, in realtà, mi è piaciuta più lei, molto di più.


 Leggi anche: Un weekend in Toscana: da Vinci alla Garfagnana


Lucca

Lucca è una città calda, fatta di mattoni e chiese (tante chiese), di vicoli e piazze che si aprono all’improvviso, di antiche torri e mura che la circondano.

Ci ho trascorso poco meno di una giornata, ma mi è piaciuta fin da subito, è bastato pochissimo per capire che quella sarebbe stata la tappa e non una tappa di quel viaggio in Toscana organizzato in poco tempo.

Lucca

Il giorno prima di partire ho chiesto qualche consiglio, ho raccolto tutto su un foglio di carta e la sera, prima di andare a dormire, ho dato un’occhiata alla mappa per capire cosa effettivamente inserire nell’itinerario e cosa avrei dovuto rimandare alla prossima volta.


 Leggi anche: Volterra: cosa vedere nella città dell’alabastro


Ecco quel che ne è uscito, ecco cosa fare e cosa vedere a Lucca in un giorno.

Lucca

Le mura di Lucca

La città è abbracciata da antiche mura costruite tra il 1500 e il 1600. Sono lunghe oltre quattro chilometri e completamente conservate.

Dopo quelle di Nicosia, a Cipro, sono le seconde fortificazioni moderne più lunghe che sono arrivate integre fino a noi.

Lucca

La passeggiata sulle mura è quasi d’obbligo per chi visita Lucca per la prima volta, perché permettono di vedere la città da un punto di vista insolito e di incontrarla prima ancora di immergersi tra le sue vie.


 Leggi anche: Castiglione di Garfagnana, visita al borgo medievale


Lucca

Le chiese di Lucca

Lucca è chiamata anche “la città delle cento chiese” perché ce ne sono moltissime e, se siete tra quelle persone a cui piace visitare questi luoghi di culto, anche solo per curiosità, c’è l’imbarazzo della scelta.

Io ho lasciato che fosse il caso a decidere e sono entrata nella Basilica di San Frediano. All’esterno è stata decorata con uno splendido mosaico che raffigura l’Ascensione di Cristo ed è stato proprio quest’opera d’arte a convincermi ad entrare.

Informazioni: la basilica si trova in Piazza San Frediano ed è aperta dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00 (dalle 10.30 alle 17.00 nei giorni festivi).

Lucca

Lucca dall’alto: Torre delle Ore e Torre Guinigi

Una cosa che adoro fare quando visito una città è vederla dall’alto. A Lucca ho fatto il bis: prima dalla Torre delle Ore, o Torre dell’Orologio, e poi dalla Torre Guinigi.

Lucca

La prima si trova in via Fillungo, una delle più caratteristiche della città, e raggiunge i 50 metri, il che la rende la più alta delle 130 torri presenti a Lucca. La vista da Torre delle Ore è splendida, soprattutto perché permette di vedere non solo i vicoli sottostanti, ma anche Torre Guinigi e i suoi caratteristici alberi sulla cima.

Lucca

Informazioni: la torre si trova in via Fillungo, incrocio con via Arancio. È chiusa da novembre a febbraio, aperta a marzo e ottobre dalle 9.30 alle 17.30, ad aprile e maggio dalle 9.30 alle 18.30, da giugno a settembre dalle 9.30 alle 19.30.


 Leggi anche: San Gimignano: cosa vedere nella città delle cento torri


Il biglietto d’ingresso costa 4,00€ intero, 3,00€ ridotto (gruppi sopra 10 persone accompagnati da guida, over 65, bambini dai 6 ai 14 anni, studenti con tesserino di riconoscimento), gratuito per bambini sotto i 6 anni, disabili con accompagnatore, scuole del Comune di Lucca, studenti per motivi di studio previa autorizzazione dell’Opera delle mura.

Lucca

Torre Guinigi, invece, è alta poco più di 44 metri ed è la più riconoscibile. Un signore, quando ho chiesto indicazioni mi ha detto: «Vede signorina, gli altri sulle torri ci mettono le bandiere, noi lucchesi invece ci mettiamo gli alberi!». Ammetto che, essendo questa molto affollata e con uno spazio molto ristretto sulla cima, ho preferito la salita alla prima torre.

Lucca

Informazioni: via Sant’Andrea; aperta da novembre a febbraio dalle 9.30 alle 16.30, a marzo e ottobre dalle 9.30 alle 17.30, ad aprile e maggio dalle 9.30 alle 18.30, da giugno a settembre dalle 9.30 alle 19.30, chiusa il 25 dicembre. Il costo del biglietto è uguale a quello per Torre delle Ore.

Lucca

Piazza dell’Anfiteatro

Un altro luogo splendido di Lucca è Piazza dell’Anfiteatro, che ha ancora la forma dell’antico teatro romano. Quest’area è piena di vita, con un continuo via vai e molti locali con tavolini e sedie all’aperto. Sembrerà strano, ma io sono rimasta molto più colpita dalle sue pareti esterne, che ancora mostrano i segni e le forme degli antichi archi romani.

Lucca
 

Un post condiviso da Martinaway (@martinasgorlon) in data:

Questa città è stata la sorpresa di questo weekend in Toscana. Un gioiellino semi nascosto tra province più conosciute che si è infilato nella mia lista e ha trasformato “il mio viaggio a Pisa” ne “il mio viaggio a Lucca”.

Lucca

Cosa mangiare a Lucca: la focaccia con cecina

Sono arrivata a Lucca la sera, più o meno all’ora di cena. Le bancarelle in Piazza San Giusto venivano piano piano svuotate e sistemate e quelle in Piazza Napoleone ancora profumavano di zucchero e cibo.

Su consiglio di Serena, del blog Mercoledì tutta la settimana, ho assaggiato “la focaccia con cecina dallo Sbragia“, un locale in via Fillungo. Ne ho presa un po’ al volo, perché ero curiosa di assaggiarla e sono contenta di aver ascoltato il suggerimento (mmm, sì, non ho nemmeno una foto, segno che l’ho divorata).

Informazioni: la pizzeria Sbragia si trova in via Fillungo 146, ed è aperta dalle 12.00 alle 14.30 e dalle 18.00 alle 23.00.

Lucca

Dove dormire a Lucca


Dove dormire a LuccaDurante il mio breve viaggio a Lucca ho soggiornato a Villa Pardi*, un B&B nella campagna lucchese realizzato all’interno di un’antica dimora toscana.

Le camere sono semplici, ma eleganti, arredate secondo uno stile classico. Lo staff è gentile e amichevole e la colazione propone sia prodotti freschi che confezionati. Mi sento di consigliarlo.


Avete mai visitato la città? Cos’altro inserireste in una lista dedicata a cosa vedere a Lucca? Lasciate un commento 🙂

Divisore tag

Informazioni

Lucca si trova a meno di 30 chilometri da Pisa e a circa 80 da Firenze.

Se volete visitare entrambe le torri sappiate che esiste un biglietto cumulativo (nel quale è compreso anche l’Orto Botanico) valido due giorni: intero 6,00€, ridotto 4,00€.

Le immagini sono state scattate con un iPhone 6s* e una Canon 1100D*. Per vedere le altre potete sfogliare il mio album su Flickr.