Scoprire Derry in un giorno

Dopo avervi raccontato la storia di Derry vi do qualche consiglio su cosa vedere. Ecco cinque tappe da non perdere in questa città dell’Irlanda del Nord.

Derry è una città che deve essere capita, per questo vi ho raccontato la sua storia prima di darvi qualche consiglio su cosa vedere. È abbastanza piccola da poter essere visitata in una giornata, ma non per questo priva di angoli o luoghi interessanti.

Derry/Londonderry.

Questa è stata la mia ultima tappa lungo la Causeway Coastal Route e, ancora prima di raggiungere il centro della città, ho visto in lontananza il Peace Bridge. È un ponte pedonale incredibilmente moderno che attraversa il fiume Foyle e collega il centro storico a Ebrington Square, un’area che ospita spesso spettacoli ed eventi.

Derry/Londonderry.

Non appena si attraversa il ponte, per raggiungere la vecchia Derry, ci si trova davanti al Guildhall, un edificio tra i più caratteristici della città. Per anni è stato la sede della Londonderry Corporation, l’associazione che ha messo in atto la politica discriminatoria nei confronti dei cattolici, e per questo è stato bombardato due volte dall’Irish Republican Army (IRA). Al suo interno si può trovare oggi un angolo dedicato alle informazioni turistiche, quindi è il punto di partenza perfetto per scoprire la città. Ha inoltre delle splendide vetrate istoriate e un organo imponente al primo piano, quindi salite le scale e lasciatevi incantare.

Derry/Londonderry.

Derry/Londonderry.

Passando sotto Shipquay Gate e proseguendo su quella strada si può incontrare il Craft Village, una delle piccole sorprese di Derry/Londonderry. In questo piccolo angolo nascosto si è creata una sorta di città nella città, formata da piccoli negozi di artigianato e cafè accoglienti. È in assoluto uno dei luoghi che ho preferito.

Derry/Londonderry.

Derry/Londonderry.

Tutto il centro storico è una zona da scoprire a piedi, perdendosi tra le vie sia all’interno che appena fuori dalle mura, come Waterloo Street e la sua area pedonale con i pub e i negozi dalle facciate colorate. La cinta muraria risale al Seicento ed è la meglio conservata d’Irlanda, tanto che si può camminare lungo la passeggiata del bastione per scoprire la città da un altro punto di vista.

Derry/Londonderry.

Tra le cose da vedere a Derry non può mancare il quartiere di Bogside, del quale vi ho già parlato, così da avere una panoramica quasi completa della storia di questa città, tappa finale di una delle strade costiere più belle d’Europa.

Derry/Londonderry.

Info2

MAPPA E INFO

La città di Derry/Londonderry si trova in Irlanda del Nord, vicino al confine con il Donegal. Bisogna quindi ricordare che, facendo parte del Regno Unito, la moneta usata è la sterlina. Il tasso di cambio attuale (dicembre 2015) è circa 1£=1,39€.

Il Guildhall è aperto dalle 10.00 alle 17.30 e l’accesso è gratuito. Il percorso lungo la cinta muraria è aperto dall’alba al tramonto, anche questo è gratuito. I negozi del Craft Village hanno orari differenti, ma potete trovare maggiori informazioni sul sito www.derrycraftvillage.com.

Questi consigli sono frutto della mia esperienza, ma la città ha molti altri punti d’interesse. Per maggiori informazioni e altri itinerari suggeriti potete visitare il sito ufficiale della città: www.visitderry.com.

Durante il mio viaggio a Derry ho soggiornato al Maldron Hotel, in posizione perfetta per scoprire la città.

Per vedere altre foto sfoglia il mio album su Flickr.

Ti piacciono i miei contenuti? Puoi trovare nuovi post, codici sconto e anteprime tutte in una sola mail! Iscriviti ❤

Potrebbero interessarti:

4 Comments

  1. 1
  2. 3

Rispondi