Palazzo Mocenigo: visita al Museo del Costume e del Tessuto di Venezia

A Palazzo Mocenigo a Venezia per scoprire il Museo del Costume, del Tessuto e del Profumo. Tutte le informazioni per la visita. 

Divisore tag

Quando si visita Venezia ci si limita spesso a passeggiare per le sue calli, tra scorci da cartolina e campi che si aprono all’improvviso. I palazzi della città, però, nascondono alcune chicche che chi ha un po’ di tempo in più dovrebbe tenere in considerazione.


 Leggi anche: Mini guida ai sestieri di Venezia: le informazioni utili


Palazzo Mocenigo

Un esempio è Palazzo Mocenigo, nel sestiere di Santa Croce. Rischia di non essere notato, soprattutto se non si è diretti alla Chiesa di San Stae, ma al suo interno regala un piccolo viaggio nel tempo che permette di scoprire una Venezia del passato fatta di tessuti preziosi e profumi di ogni tipo. Vi porto a scoprirlo.


 Leggi anche: Cosa vedere nel sestiere Santa Croce di Venezia: l’itinerario


Palazzo Mocenigo

La storia di Palazzo Mocenigo

Palazzo Mocenigo è un edificio rinascimentale che prende il nome della famiglia che lo ristrutturò e lo abitò dal Seicento al 1945.

Anche se, come dicevo, l’ingresso rischia di passare inosservato, perché affacciato su una calle non troppo ampia che porta verso il Canal Grande, l’interno, invece, incanta, perché è un ottimo esempio di dimora nobiliare veneziana, ricco di affreschi, dettagli e dipinti.

Palazzo Mocenigo

Quando l’ultimo erede della famiglia Mocenigo, Alvise Nicolò, morì, lo lasciò al Comune di Venezia che, dopo la morte della moglie, lo trasformò prima in una galleria d’arte collegata al Museo Correr, in Piazza San Marco, e poi, nel 1985, in un centro studi dedicato interamente alla storia del Tessuto e del Costume.

Palazzo Mocenigo

Il Museo del Costume, del Tessuto e del Profumo

Il Museo di Storia del Tessuto e del Costume, nato nel 1985, ospita al suo interno collezioni di abiti e oggetti provenienti da tutta l’area lagunare e, in seguito al restauro del 2013, anche uno spazio dedicato alla tradizione cosmetica della città.


 Leggi anche: Storie e leggende del sestiere Santa Croce di Venezia


Palazzo Mocenigo

Camminando all’interno delle sue diciannove sale, ci si può immergere nella vita dei nobili veneziani, ammirare da vicino preziosi piatti e posate, affreschi, dipinti, i tessuti dei loro abiti. Tutti aspetti del passato della città che rivivono in pochi altri angoli di Venezia.

Palazzo Mocenigo

Dopo aver osservato merletti, ricami, mussoline e tessuti damascati e broccati, ci si può dedicare ai profumi e agli odori. Aromi, spezie e fiori che aspettano solo di essere annusati all’interno di eleganti vasi e bottigliette in vetro.

Molti di questi e di quelli messi in mostra sono stati messi a disposizione del museo dalla ditta tedesca Drom e alcuni dei pezzi risalgono addirittura al Medioevo o al Rinascimento.

Palazzo Mocenigo

A questo viaggio sensoriale sono state dedicate ben cinque sale e l’intero percorso è stato realizzato con il supporto e le conoscenze dell’azienda veneziana Mavive SPA, specializzata in essenze.

Prima si incontra l’antico laboratorio di un profumiere (muschiere) del Cinquecento con i suoi strumenti, poi le materie prime, dalla cannella alla camomilla passando per il pepe e l’anice, per vederle al loro stato naturale.

Palazzo Mocenigo

Infine tutto diventa profumo, liquido, pronto per essere utilizzato. In questo caso mostrato e annusato. La visita, infatti, non è passiva, non ci si limita a osservare, ma si vive davvero l’esperienza. Un aspetto che ho apprezzato moltissimo.

Palazzo Mocenigo

Insieme a questi due percorsi espositivi, Palazzo Mocenigo ospita anche mostre temporanee, spesso legate alla Biennale di Venezia, l’evento che riempie la città di arte, musica e creatività.


 Leggi anche: La Biennale di Venezia: mini guida per scoprire gli eventi 


Palazzo Mocenigo

Visitare Palazzo Mocenigo: informazioni, orari e biglietti

Palazzo Mocenigo è aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 17.00 (dal 1 novembre al 31 marzo fino alle 16.00), l’ultimo ingresso è possibile fino a mezz’ora prima della chiusura. Chiuso anche il 25 dicembre, 1 gennaio e 1 maggio.

Palazzo Mocenigo

I biglietti costano 5,00€ a tariffa intera e 3,50€ a tariffa ridotta (under 14, studenti under 25, over 65). Ridotto anche per accompagnatori di gruppi di studenti o ragazzi, personale del Ministero per i Beni e le attività culturali, titolari carta Rolling Venice, soci FAI. In caso di mostre temporanee vanno aggiunti 2,00€.

L’entrata è gratuita per i residenti e nati nel comune di Venezia, i bambini fino ai 5 anni, diversamente abili con accompagnatore, guide turistiche abilitate, interpreti turistici che accompagnano gruppi. Gratuito anche per i possessori di Museum Pass.


  clicca qui e acquista il tuo Museum Pass*


Palazzo Mocenigo


Cerca un alloggio a Venezia su Booking*


Siete mai stati a Palazzo Mocenigo? Vi piacerebbe visitare il suo museo? Lasciate un commento 🙂

Divisore tag

Informazioni

Le immagini sono state scattate con un iPhone 6s* e una Canon 1100D*. Per vedere le altre potete sfogliare il mio album su Flickr.


*All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se decidete di effettuare una prenotazione o di fare un acquisto e utilizzerete questi link, i siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci sono costi aggiuntivi, ma così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie ❤

Condividi questo viaggio

Venezia

Potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *