Musei a Parigi: visita al Louvre e al Museo d’Orsay

I musei di Parigi sono tra i più famosi d’Europa: Vi porto al Louvre e al Museo d’Orsay. Tutte le informazioni utili e un consiglio su quale visitare se avete poco tempo e dovete sceglierne solo uno. 

Divisore tag

Quando si pensa a Parigi si pensa sempre alla Torre Eiffel e a Notre-Dame, ma anche ai suoi musei più famosi: il Louvre e il Museo d’Orsay. Impossibile non volare nella capitale francese e non dedicare un po’ di tempo anche a loro due.


 Leggi anche: La Torre Eiffel: la sua storia e Parigi dall’alto


Certo, se i giorni sono pochi raramente viene spontaneo chiudersi in un museo, soprattutto in una città come Parigi che è fatta per essere vissuta ed esplorata.

Nonostante questo, però, sono dell’idea che non si possa salutarla senza aver camminato per le sale di almeno uno dei due perché al loro interno ci sono alcune delle opere d’arte più belle d’Europa.


 Leggi anche: La Cattedrale di Notre-Dame: la signora di Parigi


Musée du Louvre.

Dopo averli visitati entrambi, so cosa consiglierei a qualcuno che ha poche ore a disposizione e mi chiede quale dei due vedere e quale scartare. Prima di arrivare alla risposta, però, ve li presento entrambi, così magari troverete subito quello che fa per voi, perché, alla fine, è sempre una questione di gusti.


 Leggi anche: Cinque città per scoprire la Francia da nord a sud


Musée d'Orsay.

Il Museo del Louvre

Il Louvre ha un edificio imponente ed elegante costruito nel Dodicesimo secolo per essere una fortezza del re Filippo II. Nel corso dei secoli ha subìto continue modifiche e quello che vediamo oggi è soprattutto il risultato dei lavori effettuati nel Quattordicesimo secolo.

Fu la sede della monarchia di Francia fino al 1682, quando fu trasferita a Versailles per volere di Luigi XIV. Si trasformò in museo nel 1793 ed oggi è il terzo al mondo per numero di visitatori.

Musée du Louvre.

È sicuramente uno dei musei da visitare almeno una volta nella vita, anche solo per dare una sbirciatina (sarete fortunati se potrete ammirarla davvero) alla famosissima e altrettanto piccola Monna Lisa.

Al suo interno sono conservate opere di Leonardo Da Vinci, Antonio Canova, Michelangelo Buonarroti, Jacques-Luis David e moltissimi altri artisti che hanno segnato la storia europea.

Musée du Louvre.

Il problema? È davvero troppo grande. La visita sembra infinita, anche se ci si limita a passeggiare tra i corridoi senza soffermarsi sulle opere, e rischia di rubare più tempo del dovuto, spesso anche per le lunghe code all’ingresso.

Il mio consiglio è quello di informarvi sulle opere che vi interessano e raggiungerle senza perdervi tra i suoi corridoi o rischiate di uscire esausti, sia fisicamente che mentalmente. 

Musée du Louvre.

Informazioni per visitare il Museo del Louvre

il Museo del Louvre si trova al 99 di Rue de Rivoli. È aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 9.00 alle 18.00, il mercoledì e il venerdì la chiusura è posticipata alle 21.45. Chiuso il 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre.

L’ingresso costa 15,00€, mentre è gratuito per i minori di 18 anni, i giovani europei dai 18 ai 25 anni, gli insegnanti di storia dell’arte (e materie simili), i giornalisti con tesserino e i diversamente abili e loro accompagnatori. Gratuito per tutti la prima domenica del mese da ottobre a marzo.

La fermata della metropolitana più vicina è Palais Royal – Musée du Louvre.

Musée du Louvre.

Il Museo D’Orsay

Il Museo d’Orsay è stato realizzato all’interno di un’antica stazione ferroviaria, la Gare d’Orsay, dalla quale prende il nome. La struttura, risalente all’Ottocento, è moderna ed eclettica, completamente diversa da quella del Louvre e fu progettata dall’architetto Victor Laloux.

Musée d'Orsay.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale si pensò di demolirla per fare il posto a edifici contemporanei legati al progetto del centro Pompidou.

Fortunatamente, però, l’edificio fu risparmiato grazie all’intervento dei cittadini più illustri di Parigi e diventò museo nel 1978 (anche se aprì ufficialmente nel 1986).

L’allestimento degli spazi interni fu commissionato all’architetta italiana Gaetana Aulenti, la stessa alla quale è dedicata una delle nuove piazze di Milano.


 Leggi anche: Quartiere Isola: alla scoperta del nuovo centro di Milano


È proprio la sua inconsueta location a rendere questo museo così affascinante da farmelo preferire al suo imponente vicino. Inoltre è decisamente più piccolo e la visita risulterà molto più vivace e sicuramente meno stancante.

Musée d'Orsay.

Il Museo d’Orsay contiene i capolavori impressionisti e post-impressionisti che spesso riempiono le pagine dei libri di storia dell’arte. Le ballerine di Degas, le tahitiane di Gauguin, l’Olympia di Manet e i bellissimi papaveri di Monet, solo per citarne alcuni.

Musée d'Orsay.

Informazioni per visitare il Museo d’Orsay

Il Museo d’Orsay è aperto dal martedì alla domenica (escluso il giovedì) dalle 9.30 alle 18.00, il giovedì dalle 9.30 alle 21.45. Chiuso il lunedì, 1 maggio e 25 dicembre. 

L’ingresso costa 11,00€ con biglietto intero e 8,50€ con il ridotto (giovani dai 18 ai 25 anni non europei, per tutti dalle 16.30 -tranne il giovedì- e il giovedì dalle ore 18), mentre è gratuito per i minori di 18 anni, i giovani europei dai 18 ai 25 anni, i diversamente abili e loro accompagnatori. Gratuito per tutti la prima domenica del mese.

Il museo si trova al numero 1 di Rue de la Légion d’Honneur, non distante dal Louvre. La fermata della metropolitana più vicina è quella della linea 12, Solférino.

Musée d'Orsay.

Forse l’avete capito: consiglierei il Museo d’Orsay. Più piccolo, con un minor numero di opere, ma tutte di grande valore e in un palazzo che si distacca completamente dai tipici musei in giro per il mondo.


 Leggi anche: Disneyland Paris: la sua magia e le attrazioni da non perdere


Se dovessi scegliere tra questi due, vincerebbe di sicuro il più moderno e insolito, senza nulla togliere alle bellezze del Louvre.


Dove dormire a Parigi


Hotel a ParigiDurante la mia settimana a Parigi ho soggiornato all’Aparthotel Adagio Paris Centre*, che regalava una splendida vista sulla Torre Eiffel.

Non è distante dalla Senna e dal centro città e le camere sono dei mini appartamenti dotati di cucina, l’ideale se volete essere indipendenti per i pasti o se viaggiate in quattro e volete stare tutti insieme in una camera spaziosa.


Voi quale scegliereste tra i due musei di Parigi? Il Louvre o il Museo d’Orsay? Lasciate un commento 🙂

Divisore tag
Informazioni

Le foto sono state scattate con una Nikon Coolpix S210*, per vedere le altre sfogliate il mio album su Flickr.


*All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se decidete di effettuare una prenotazione o di fare un acquisto e utilizzerete questi link, i siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci sono costi aggiuntivi, ma così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie ❤

Potrebbero interessarti:

4 Comments

  1. 1

    Ciao Marty,
    Era da tanto che non passavo di qui 🙂

    Non posso che concordare sulla scelta del museo d’Orsay.. É uno dei miei preferiti al mondo <3 ha un fascino tutto suo sia per la struttura che per le opere che ospita.

    Un bacio, Danila

  2. 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *