Milano segreta: tre luoghi insoliti tra storia, arte e shopping

Tre luoghi per scoprire una Milano segreta. La città può offrire molte esperienze e tutte diverse e in questo post Vi consiglio alcuni luoghi pochi conosciuti per chi ama l’arte, la storia O lo shopping.

Divisore tag

La città di Milano è in continua evoluzione. È poliedrica, a volte eccentrica, sicuramente in perenne movimento e a volte è difficile conoscere e sperimentare tutto ciò che ha da offrire.


 Leggi anche: Cosa vedere a Milano in un giorno: i luoghi da visitare


Nel corso degli anni ognuno di noi può dire di avere collezionato un paio di punti di riferimento nella città lombarda, ma ci sono alcuni luoghi che in pochi conoscono e che meriterebbero invece più attenzione.

Ecco qualche consiglio per scoprire una Milano segreta.

Quartiere Isola

Per chi ama la storia: Cripta San Sepolcro

Dopo 50 anni e un importante restauro la Cripta San Sepolcro ha riaperto le porte ai visitatori che vogliono scoprire l’antico centro della città.

Cripta San Sepolcro

La chiamano l’ombelico di Milano e risale all’undicesimo Secolo, anche se il nome le è stato attribuito nel 1100 in onore delle Crociate verso Gerusalemme. Al suo interno troverete un sepolcro che si dice contenga alcune reliquie portate qui dai Crociati e un antico libro della Biblioteca Ambrosiana dove è raffigurata la mappa della cripta realizzata da Leonardo.


 Leggi anche: Il Cimitero Monumentale di Milano: dove riposa la storia


Cripta San Sepolcro

Informazioni: la Chiesa di San Sepolcro si trova in Piazza San Sepolcro, la cripta è aperta tutti i giorni dalle 12 alle 20. L’ingresso è sul lato della Chiesa e il costo del biglietto è di 10€ (cifra che contribuirà a terminare i lavori di restauro). Gratuito per bambini accompagnati dai genitori, per le guide turistiche e gli accompagnatori di disabili (1 ogni 4).


 Leggi anche: Castello Sforzesco a Milano: visitare i suoi musei


Cripta San Sepolcro

Per chi ama l’arte: San Maurizio al Monastero Maggiore

Personalmente, è una delle più belle scoperte milanesi dell’ultimo anno. I suoi affreschi colorati mi hanno lasciata senza parole fin dal primo istante e, non per niente, è conosciuta anche come la Cappella Sistina di Milano.

San Maurizio al Monastero Maggiore

La Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore risale al primo Cinquecento ed è riccamente decorata secondo lo stile della scuola leonardesca. La sala più spettacolare è l’Aula delle Monache, dove si può vedere anche un antico coro ligneo. Se si ama l’arte e ci si trova a Milano è una tappa da non perdere.


 Leggi anche: Curiosità su Milano: 7 cose che forse non sapevate


San Maurizio al Monastero Maggiore

Informazioni: la chiesa si trova in Corso Magenta 13 ed è aperta dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 19.30, il giovedì fino alle 22.30. L’ingresso è gratuito.


 Leggi anche: Visita alla Pinacoteca di Brera di Milano: scoprire la collezione


San Maurizio al Monastero Maggiore

Per chi ama lo shopping: The Brian&Barry Building

Parlare di solo shopping è riduttivo, perché il The Brian&Barry Building è una vera e propria esperienza verticale fatta di prodotti di ottima qualità, ma anche di buon cibo.

Brian & Barry Building

Dodici piani dove si alternano moda, sia maschile che femminile, e cucina, fino ad arrivare alla terrazza panoramica e al lounge bar con vista su Milano. Al penultimo piano, ogni domenica, è possibile fare il brunch con la cucina sartoriale di Matteo Torretta al ristorante ASOLA.

Brian & Barry Building

Informazioni: The Brian&Barry Building si trova in via Durini 28. I negozi sono aperti tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00, i ristoranti fino alle 23, il lounge bar fino all’1, mentre i cafè dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 21.00, il sabato e la domenica dalle 8.30 alle 21.00.


 Leggi anche: Quartiere Isola: alla scoperta del nuovo centro di Milano


Brian & Barry Building

Conoscevate i luoghi inseriti in questo post dedicato alla Milano segreta? Ne consigliereste altri? Lasciate un commento 🙂

Divisore tag
Informazioni

Ringrazio le organizzatrici del blog tour #milanoAColori per avermi fatto scoprire questi luoghi di Milano.

Le immagini sono state scattate con un iPhone 6s* e una Canon 1100D*, per vedere le altre sfogliate il mio album su Flickr.


*All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se decidete di effettuare una prenotazione o di fare un acquisto e utilizzerete questi link, i siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci sono costi aggiuntivi, ma così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie ❤

Condividi questo viaggio

Lombardia

Potrebbero interessarti:

4 Comments

  1. 1
  2. 3

    Che nostalgia di #milanoAColori, e di Milano in generale!! È una tra le pochissime città che amo incondizionatamente, e ogni volta riesce a stupirmi!! Il Monastero di San Maurizio in particolare ha colpito tantissimo anche me, una vera meraviglia nascosta.
    Dai, quando torno allora andiamo alla scoperta di altre perle milanesi insieme!!

    Belle foto <3

    • 4

      Posso immaginare! 🙂
      Il Monastero è splendido, sono rimasta per un sacco di tempo con il naso all’insù 😉
      Guarda che ci conto! 😉
      A presto, un bacione e grazie ❤ 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *