Milano dall’alto: 4 luoghi dai quali ammirare la città

Scoprire Milano dall’alto: 4 luoghi per ammirare la città da un altro punto di vista. I panorami da alcuni dei suoi edifici più famosi.  

Divisore tag

Milano è una città verticale, una di quelle che sembrano puntare sempre verso l’alto o che attirano lo sguardo in quella direzione.

Soprattutto è una città di possibilità, quindi, come si può passeggiare per le sue strade alzando gli occhi per ammirare dettagli, grattacieli e cornicioni decorati, si può anche cambiare punto di vista e guardare tutto questo negli occhi. O quasi.

Galleria Vittorio Emanuele II

Punti panoramici ce ne sono tanti nel capoluogo lombardo, ma, come faccio sempre, in questo post ho raccolto solo quelli che ho visitato di persona.

Ecco quattro punti panoramici dai quali ammirare Milano dall’alto.


 Leggi anche: Cosa vedere a Milano in un giorno: i luoghi da visitare


Terrazze del Duomo di Milano

1 | Le terrazze del Duomo

Il Duomo di Milano non ha bisogno di troppe presentazioni. È un simbolo della città, una delle sue meraviglie e uno degli edifici gotici più famosi e belli d’Italia. 

Duomo di Milano

Della Cattedrale, completata dopo oltre 600 anni di lavoro, ci sono tantissime cose da raccontare, ma qui non mi ci soffermerò molto, perché questo è il momento di salire fino in cima, sul suo tetto.

Terrazze del Duomo di Milano

Le Terrazze del Duomo sono uno dei miei luoghi preferiti dai quali ammirare Milano dall’alto. Eleganti, piene di dettagli e con un punto di vista spettacolare: il cuore del capoluogo.

Nonostante i “soli” 70 metri d’altezza, il panorama è comunque splendido e nelle giornate più limpide si possono ammirare anche le montagne, spesso nascoste dalla foschia, dalla nebbia o dallo smog.

Terrazze del Duomo di Milano

Una volta in cima è obbligatorio perdersi tra i dettagli delle guglie, i volti famosi scolpiti dei quali vi ho parlato nel post dedicato alle curiosità su Milano, ammirare da più vicino la Madonnina che sorveglia la città e prestare attenzione ai disegni della Piazza sottostante, che passano inosservati quando si passeggia tra milanesi, turisti e piccioni.


 Leggi anche: Curiosità su Milano: 7 cose che forse non sapevate


Terrazze del Duomo di Milano

Informazioni per visitare le Terrazze del Duomo di Milano

Il Duomo è visitabile tutti i giorni dalle 8.00 alle 19.00, con ultimo biglietto alle 18.00 e ultimo ingresso dieci minuti dopo. Il ticket per accedere alla Cattedrale, al Museo del Duomo e alla Chiesa di San Gottardo in Corte costa 3,00€ a tariffa intera e 2,00€ a tariffa ridotta.

Terrazze del Duomo di Milano

Le Terrazze, invece, sono aperte dalle 9.00 alle 19.00, sempre con ultimo biglietto alle 18.00 e ultimo ingresso alle 18.10. Il costo è di 9,00€ (4,50€ ridotto) se si vuole salire a piedi i 251 gradini e di 13,00€ (7,00€ ridotto) se si vuole salire in ascensore.

Esistono anche dei biglietti cumulativi che uniscono la visita alla Cattedrale e la salita alle Terrazze: 16,00€ (8,00€ ridotto) con salita in ascensore o 12,00€ (6,00€ ridotto) con salita a piedi. Online sono disponibili anche biglietti prioritari salta fila.


ACQUISTA I BIGLIETTI PER SALIRE SULLE TERRAZZE DEL DUOMO DI MILANO*


I bambini sotto i 6 anni, i portatori di handicap con accompagnatore, militari in divisa e le guide turistiche che accompagnano un gruppo entrano gratuitamente. Le tariffe ridotte sono invece previste per i bambini sotto i 12 anni, i membri dei gruppi, e gli under 26.

Terrazze del Duomo di Milano

2 | La Highline di Galleria Vittorio Emanuele

La Highline Galleria è un percorso che si snoda sul tetto della Galleria Vittorio Emanuele II, salotto di Milano e uno dei luoghi più eleganti di tutta la città.


 Leggi anche: Highline Galleria, sul tetto di Galleria Vittorio Emanuele


Highline Galleria Vittorio Emanuele

La Highline è aperta dal 2015 e le sue passerelle in ferro permettono di vedere un panorama simile a quello che si può ammirare dal Duomo (anche se da un’altezza leggermente ridotta), ma in più mostrano da un punto privilegiato le guglie della Cattedrale. Uno spettacolo che da solo potrebbe tranquillamente valere il prezzo del biglietto, soprattutto la sera, quando sono illuminate.

Highline Galleria Vittorio Emanuele

Informazioni su come visitare la Highline Galleria

L’ingresso alla Highline è in via Silvio Pellico 2 ed è possibile tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.00. Il costo è di 12,00€ a tariffa intera e 9,00€ a tariffa ridotta (prevista per gruppi, under 25, accompagnatori di visitatori diversamente abili).

Esiste anche un biglietto a 10,00€ per over 70. Gratis, invece, per i bimbi sotto i 5 anni e i disabili.

C’è anche la possibilità di affiancare la visita a un’esperienza particolare come un aperitivo o la visione di un film sui tetti della Galleria. Per le varie proposte vi consiglio di dare un’occhiata al sito ufficiale.


Acquista i biglietti per salire sul tetto di Galleria Vittorio Emanuele *


View from Highline Galleria Vittorio Emanuele

3 | Palazzo Lombardia

Palazzo Lombardia è uno dei grattacieli più alti di Milano. Supera i 160 metri d’altezza ed è il punto panoramico più elevato di questa lista. Si trova a due passi dalla nuovissima Piazza Gae Aulenti, dal Quartiere Isola e dalla Stazione Centrale.


 Leggi anche: Quartiere Isola: alla scoperta del nuovo centro di Milano


Palazzo Lombardia

Il Belvedere del trentanovesimo piano permette di vedere l’intera città da una prospettiva quasi unica e anche le forme più note rischiano di perdersi tra i tetti. Qui Milano è davvero ai nostri piedi.

Palazzo Lombardia

Informazioni per visitare il Belvedere di Palazzo Lombardia

L’accesso al Belvedere è gratuito e possibile solo la domenica, ma da ottobre 2018 le visite sono sospese e non si sa quando riprenderanno. Per il momento il punto panoramico è accessibile al pubblico solo in occasione di eventi organizzati dalla Regione Lombardia.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti vi consiglio di dare un’occhiata al sito della Regione o ai suoi canali social.

Palazzo Lombardia

4 | L’Osservatorio Astronomico di Brera

Quando ho parlato della Pinacoteca ho solo accennato all’Osservatorio Astronomico di Brera, che, con i suoi 250 anni, è la più antica istituzione di ricerca scientifica della città ancora attiva.


 Leggi anche: Visita alla Pinacoteca di Brera di Milano: scoprire la collezione


Fu fondato dai Gesuiti nel Settecento e oggi ospita al suo interno anche un museo. Lì sono esposte mappe e strumenti sia astronomici che meteorologici: telescopi, micrometri, orologi e microscopi raccontano la storia degli studi che, in un modo o nell’altro, hanno avvicinato il cielo e la terra.

Vista dall'Osservatorio della Pinacoteca di Brera

Per il pubblico, l’Osservatorio organizza visite guidate durante le quali è possibile accedere non solo al museo, ma anche alla Cupola Schiaparelli, che prende il nome da Giovanni Schiaparelli, astronomo e ingegnere che per primo disegnò le mappe di Marte alla fine dell’Ottocento.

Vista dal tetto della Pinacoteca di Brera

Per raggiungere la Cupola, all’interno della quale c’è il Telescopio Merz, uno storico strumento restaurato negli anni Novanta, si cammina su una passerella che corre sopra il tetto del palazzo di Brera.

Da lì i tetti di Milano sono proprio a due passi e in lontananza potrete vedere le sagome di alcuni degli edifici più riconoscibili della città.

Telescopio all'Osservatorio della Pinacoteca di Brera

Informazioni per visitare l’Osservatorio Astronomico di Brera

La Galleria del Museo Astronomico di Brera è visitabile autonomamente con audioguida (disponibile anche una versione pensata per i bambini) e l’ingresso è a offerta libera.

La Cupola Schiaparelli, invece, è visitabile solo con con la guida e, dato lo spazio ridotto e per ragioni di sicurezza, i posti sono limitati a 7 persone. Il costo è di 5€ e nel prezzo è compresa anche la visita guidata alla Galleria del Museo.

La Galleria è aperta dal lunedì al venerdì (non festivi) dalle 9.00 alle 16.30. La visita alla Cupola è possibile il lunedì, il mercoledì e il venerdì (non festivi) dalle 14.00. Non è necessario prenotare.

Galleria del Museo Astronomico di Brera


Clicca qui e cerca un albergo a milano*


Conoscete altri luoghi dai quali ammirare Milano dall’alto? Lasciate un commento 🙂

Divisore tag

Informazioni

Le immagini sono state scattate con un iPhone 6s* e una Canon 1100D*. Per vedere le altre potete sfogliare il mio album su Flickr.


*All’interno di questo post sono presenti link di affiliazione (contrassegnati dall'asterisco). Ciò significa che se decidete di acquistare uno o più oggetti o di effettuare una prenotazione utilizzando questi link, quei siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci saranno costi aggiuntivi, ma così facendo contribuirete a supportare questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie ❤

Condividi questo viaggio

Lombardia

Potrebbero interessarti:

2 Comments

  1. 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *