Flixbus: come funziona e la mia esperienza

Come funziona e com’è Flixbus? In questo post vi parlo delle mie due esperienze e vi dico la mia dopo due viaggi diversissimi.

Divisore tag

Ho viaggiato con Flixbus due volte e sono state due esperienze completamente diverse. Dopo aver riordinato le idee le condivido con voi e metto nero su bianco i lati positivi, ma anche quelli negativi.

Flixbus

Cos’è Flixbus?

Si tratta di un servizio di trasporti attivo in tutta Europa che permette ai passeggeri di raggiungere in autobus diverse località. I mezzi sono più comodi e spaziosi rispetto a quelli tradizionali e interurbani ai quali siamo abituati e sono dotati di un bagno, prese di corrente per ogni sedile e Wi-Fi gratuito.

Per prenotare un viaggio basta collegarsi al sito, registrarsi e scegliere la tratta e la data. Le città italiane coinvolte non sono moltissime, ma attraverso la mappa potrete scoprire facilmente se la vostra destinazione e il luogo dal quale partite sono tra quelle. Il biglietto arriverà poi nella vostra casella di posta elettronica e non dovrete far altro che mostrarlo all’autista prima di salire sull’autobus. Inoltre potete portare con voi fino a un bagaglio a mano (max. 42 x 30 x 18 cm, max. 7kg) e due bagagli normali (max. 67 x 50 x 27 cm, max. 30kg).

Il primo viaggio: Mestre (VE) – Rimini (mercoledì)

La prima è stata un’esperienza positiva. Oltre a me c’erano altri tre o quattro passeggeri, quindi non solo avevo a disposizione tutto il posto che volevo e potevo stendere il sedile senza preoccuparmi troppo, ma c’era anche silenzio e il Wi-Fi funzionava piuttosto bene. Il viaggio è stato piacevole, rilassante come pochi e le tre ore abbondanti sono trascorse in un batter d’occhio. Un punto in più per la puntualità.

  • Costo Flixbus: 5,00€ (3 ore e 35 minuti)
  • Costo della stessa tratta percorsa in treno regionale più o meno alla stessa ora:  21,60€ (2 treni, 4 ore e 9 minuti)

Il secondo viaggio: Mestre (VE) – Milano, Sesto San Giovanni (sabato)

La seconda esperienza invece non mi ha lasciata così soddisfatta. L’autobus era quasi pieno, il Wi-Fi funzionava piuttosto male a causa dell’alto numero di dispositivi collegati e, anche se il mio vicino di viaggio non ha mai invaso il mio spazio vitale, dovevo fare attenzione ad ogni movimento. L’autobus è arrivato puntuale, ma a me sembrava fossero trascorse più di sei ore.

  • Costo Flixbus: 9,00€ (4 ore e 30 minuti)
  • Costo della stessa tratta percorsa in treno regionale più o meno alla stessa ora: 19,85€ (due treni, 4 ore e 11 minuti)

Normalmente cerco di organizzare i miei viaggi con abbastanza anticipo da riuscire a trovare una buona offerta sul sito di Italo o Trenitalia (ad esempio 9€ in Frecciabianca per raggiungere Milano in meno di due ore e mezza). In quelle occasioni però era troppo tardi e, dovendo risparmiare il più possibile, ho optato per Flixbus.

Flixbus in Germania

In conclusione, consiglierei questo servizio? Dipende. Tratte molto gettonate come Venezia-Milano o le ore di punta possono davvero mettere a dura prova anche i più pazienti.

PRO
  • Il risparmio: da questo punto di vista è di sicuro la soluzione migliore nel 90% dei casi, basti pensare che in totale io ho speso circa 30€ in meno;
  • La comodità di caricare il bagaglio una volta sola: ottimo per chi ha valige piuttosto pesanti e vuole evitare di fare un cambio treno;
  • Il Wi-Fi (quando funziona bene) e la presa elettrica: entrambi raramente presenti sui treni.
CONTRO
  • La durata: dipende chiaramente dalla tratta, ma in alcuni casi il viaggio è davvero lungo. Se non si hanno grossi problemi di budget è meglio organizzarsi e cercare un’offerta sui siti di Italo o Trenitalia;
  • La scomodità quando c’è molta gente: non potete sapere quanto sarà affollato il vostro autobus, dovete solo sperare di essere in pochi per godere dello spazio extra e del Wi-Fi.
  • Gli orari: i treni fanno molti più viaggi e quindi potete scegliere l’orario che è più adatto a voi, con Flixbus invece dovete adattarvi.
Voi avete mai viaggiato con Flixbus? Se no, lo terreste in considerazione? Raccontatemi la vostra esperienza e i vostri pensieri tra i commenti. 🙂

Divisore tag

Informazioni

La prima foto è stata realizzata con Canva. La seconda è stata tratta da pixabay.

Ti piacciono i miei contenuti? Puoi trovare nuovi post, codici sconto e anteprime tutti in una sola mail! Iscriviti ❤

Cliccando su "Iscriviti" accetti automaticamente alla raccolta dei dati da te forniti. Questi dati verranno utilizzati nel più completo rispetto della privacy. Qui maggiori informazioni

Potrebbero interessarti:

20 Comments

  1. 1

    Stavo considerando Flixbus giusto ora perché da Torino alle città più piccole della Francia andare in treno è una tragedia con millemila cambi e rende impossibile anche solo l’idea di un weekend francese. Pur non amando viaggiare in bus devo ammettere che per alcune destinazioni sembra davvero la soluzione migliore perché toglie lo stress di trascinarsi dietro la valigia in giro per le stazioni e di correre per prendere le coincidenze.

  2. 3
  3. 5

    15.6.2017, stazione di Chieti scalo. Flixbus lascia A PIEDI i suoi clienti delle corse delle 17.25 e 18.35 per Roma Tiburtina. Nessun avviso nessuna comunicazione. É una compagnia di trasporto seria questa?!?

  4. 7

    Pessima esperienza la mia: tratta Berlino – Lipsia.

    Il mio autobus doveva arrivare con 2h e 30min di ritardo ed invece non è mai arrivato.
    Pessima esperienza del customer care che non è stato d’aiuto nè durante nè dopo.

    Avranno anche il wi-fi, le prese per ricaricare il cellulare, avranno anche dei prezzi competitivi ma
    ne vale davvero la pena se poi risultano completamente inaffidabili? ne vale davvero la pena per rimanere fermi, bloccati alla fermata, ad aspettare un autobus che non arriverà mai?

    Pensateci su prima di prenotare un viaggio con loro, non vi fermate solo sul fatto che i loro biglietti sono convenienti.

    Invece chiedetevi: Voglio arrivare in orario? o ancor meglio, voglio arrivare a destinazione?

    Se la riposta è si allora affidatevi ad altre compagnie, non a Flixbus.

    • 8

      Ciao Federica, grazie per il tuo commento!
      Come hai letto io ho viaggiato due volte con Flixbus, ma non mi è mai successo quello che è successo a te. Mi dispiace! Io sono arrivata in orario e a destinazione, anche se facendo due viaggi completamente diversi. Grazie per aver condiviso la tua esperienza, uno spunto in più per riflettere sul servizio 🙂

  5. 9

    Ogni volta che sono in autostrada incontro questi nuovi bus e le offerte che urlano le scritte sono sempre molto allettanti. Avevo provato a fare dei preventivi per Caserta – Roma che è la tratta che più mi interessa e devo dire che il prezzo è davvero buono! Come scrivi tu può capitare la giornata fortunata come quella più scomoda ma sono dell’idea che se c’è da fare una tratta molto spesso, Flixbus possa essere un’ottima alternativa ai treni. Grazie per questo post 🙂

  6. 11

    Io e Chiara stiamo usando spesso Flixbus per vederci un po’ di più e risparmiare sui treni (il regionale MIlano-Bologna costa come la frecciabianca quando è scontata), quindi l’abbiamo già usato parecchie volte. Per mia esperienza dico che a volte il pullman è nuovo, pulito e puntuale, mentre altre volte non lo è. Poi, come dici tu, quando è pieno è dura ricavarsi dello spazio vitale e godersi il (lungo) viaggio. Come tutti i servizi low-cost “dipende” dal giorno, può essere fortunato o meno 😀

    • 12

      Ciao Marco 🙂
      Vedo che siamo d’accordo allora: dipende. Però dal punto di vista economico conviene quasi sempre, è quello che mi spinge a dare un’occhiata al sito se sono in ritardo con le prenotazioni 🙂

  7. 13

    Questo post mi è stato particolarmente utile perché avevo sentito parlare di Flixbux, e più o meno avevo capito che era un modo di viaggiare più economico rispetto al treno, ma vuoi per pigrizia, vuoi perché non ho avuto bisogno di questo servizio, non mi ero mai informata. Ora mi hai tolto i dubbi. Certo, per le tratte non troppo lunghe può essere una bella soluzione. Ma è un pullman normale o i posti sono più grossi rispetto a quelli dei pullman classici?

    • 14

      Per quanto riguarda la seduta i posti sono più o meno uguali, ma hai molto più spazio per le gambe e sul retro del sedile davanti trovi il tavolino che puoi tirare giù all’occorrenza (come quelli dell’aereo o del treno), o almeno io l’ho sempre trovato. 🙂 Se lo usi fammi sapere!
      Felice che il post ti sia utile 🙂

  8. 15

    Io l’ho utilizzato quando era ancora Megabus. Ho trovato un’offerta strepitosa: Milano-Genova a 2€ a/r. Il viaggio però è stato lunghissimo (più di 5 ore) ed il wifi non funzionava. Tirando le somme: ottimo prezzo, ma il resto non mi ha soddisfatto. 🙁

  9. 17

    Con l’autobus non sono molto in sintonia, ho sempre avuto brutte esperienze però Flix non l’ho mai provato. Qui a Salerno arrivano e partono per diverse destinazioni, devo ammettere che l’aspetto economico li rende molto appetibili però l’idea di viaggiare ore ed ore anche di notte (ci sono anche tratte notturne) mi scoraggia. Tuttavia non lo escludo, dovrò fare scorta di travelgum 😛
    Auguri per oggi! 😉

    • 18

      Le notturne non so se le farei, di sicuro non riuscirei a dormire e arriverei a destinazione stanchissima! Se uno soffre di mal d’auto forse non sono il meglio a meno che non si usi il vecchio trucco del sedersi davanti (anche se non funziona sempre!). Fammi sapere in caso. 🙂

      Grazie ❤ 😉

  10. 19

    Ho un post molto simile in bozza, però non l’ho mai pubblicato perché volevo aspettare di fare un po’ più di viaggi con Flixbus. Anche io ne ho fatti due e devo dire che in entrambi i casi mi sono trovata molto bene. Però probabilmente elencherei gli stessi pro e contro che hai nominato tu! Aggiungo anche che le fermate sono a volte più scomode rispetto alle stazioni ferroviarie.
    Tutto sommato, però, mi sembra un buon compromesso se si vuole viaggiare il più low-cost possibile! 🙂

    • 20

      Io ho deciso di farlo “subito” perché i due viaggi sono stati molto diversi, altrimenti avrei aspettato 🙂
      Per quanto riguarda le fermate hai ragione, nella maggior parte dei casi è così, però pensa che a Mestre è proprio all’esterno della stazione dei treni, quindi è comodissimo 🙂
      A quanto pare “dipende” è la risposta giusta 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *