I film ambientati a New York: le location e i video

I film ambientati a New York sono tantissimi. Ecco una lista dei più famosi, con le location newyorkesi e i video per ricordarli.

Divisore tag

New York è una delle città che compaiono di più sul grande e piccolo schermo. A volte è sullo sfondo, altre è tra i protagonisti. Forse è anche per questo che, in qualche modo, è entrata a far parte delle nostre vite.

Quante volte ci siamo immaginati con un cornetto di fronte alla vetrina di Tiffany o a passeggio per Central Park con una colonna sonora in sottofondo? Di sicuro è anche colpa delle storie delle quali ci siamo innamorati.

Vi accompagno in un viaggio immaginario seguendo alcuni dei film ambientati a New York per scoprire le location più famose. Buona visione!

film ambientati a New York

Il Museo Americano di Storia Naturale, Una notte al museo

Il Museo di Storia Naturale di New York è diventato ancora più famoso dopo l’uscita del celebre film con Ben Stiller. Anche se gli interni sono stati interamente ricostruiti in studio, le scene in esterna sono state tutte girate proprio davanti all’American Museum of Natural History.

Qui il trailer di Una notte al museo.

Il Castello Belvedere, 2 giorni a New York

Il Belvedere Castle è una delle cose da vedere a Central Park e si trova all’altezza del Museo di Storia Naturale. Nel film di Julie Delpy una scena è stata girata proprio in questo luogo.

Qui il trailer di 2 giorni a New York.

American Natural History Museum.

La fontana Bethesda e il The Lake, Come d’Incanto

In questo film Disney con Patrick Dempsey e Amy Adams molte delle scene sono state girate a Central Park. Tra le più importanti ce n’è una cantata all’interno del parco, vicino alla famosa Bethesda Fountain e sul laghetto The Lake.

Qui la scena di Come d’Incanto.

Wallman Rink, Love story

Central Park è forse uno dei luoghi di New York che compare più volte sul grande schermo e forse ve ne siete già resi conto visto che io stessa l’ho nominato più di una volta. Tra i tanti luoghi comparsi al cinema c’è anche il Wallman Rink, dove si può pattinare sul ghiaccio, che appare in Love Story.

Qui una scena del film Love Story.

Bethesda Fountain

Lo zoo di Central Park, Madagascar

Lo zoo di Central Park è diventato ancora più famoso dopo il celebre cartone animato Dreamworks. Io per prima ero curiosa di vederlo proprio a causa delle vicende dei quattro animali. Da non perdere l’orologio con il carillon (presente anche nel film).

Qui il trailer di Madagascar.

FAO Schwartz, Big

FAO Schwartz era uno dei più importanti negozi di giocattoli della Grande Mela e purtroppo ha chiuso, anche se sembra stia per riaprire a Manhattan. Per chi voleva tornare bambino a New York era perfetto, questo grazie ai peluche giganti e all’enorme pianoforte sul pavimento che comparve anche nel film Big con Tom Hanks.

Qui la scena del pianoforte in Big.

Delacorte Clock

The Plaza, Il grande Gatsby

Il Plaza è un altro punto di New York diventato celebre anche grazie al cinema e alla televisione. Se sul piccolo schermo compare, tra i tanti, in Sex and the City, sul grande schermo uno degli ultimi film ambientati in questo famoso hotel di Manhattan è Il Grande Gatsby, con Leonardo di Caprio.

Qui il trailer de Il grande Gatsby.

Tiffany & Co., Colazione da Tiffany

Chi non ricorda la splendida Audrey Hepburn all’inizio del film tratto dall’opera di Truman Capote? Anche un non appassionato di gioielli non può rimanere indifferente di fronte al luccichio di Tiffany & Co.

Qui la scena iniziale del film Colazione da Tiffany.

Hotel Plaza

Grand Central Terminal, Revolutionary Road

Grand Central Terminal, la stazione più famosa di New York, è uno dei luoghi più utilizzati dal cinema americano insieme a Central Park. Moltissimi film hanno una scena girata al suo interno, uno fra tutti Revolutionary Road, con Kate Winslet e Leonardo di Caprio.

Qui il trailer del film Revolutionary Road.

Sardi’s, I muppet alla conquista di Broadway

Sardi’s è uno dei ristoranti più famosi nei dintorni di Times Square. Qui c’è la storia di Broadway appesa alle pareti: oltre 1300 caricature dei più noti attori ed interpreti che hanno recitato nei teatri newyorkesi.

Qui il trailer de I muppet alla conquista di Broadway.

The Main Concourse. B&W.

High Line, Effetti collaterali

La High Line è uno dei luoghi che ho preferito a Manhattan. Di recente costruzione, non è ancora diventata famosissima sul grande schermo, ma Steven Soderbergh ha deciso di girare qui una scena del film Effetti Collaterali.

Qui il trailer di Effetti Collaterali.

New York Public Library, L’alba del giorno dopo

La biblioteca di New York compare in diverse pellicole, da Ghostbusters a L’Alba del giorno dopo, nel quale viene trasformata in un rifugio per i sopravvissuti.

Qui una scena del film L’alba del giorno dopo.

New York Public Library

Empire State Building, King Kong

L’Empire State Building e il film King Kong sono ormai un’accoppiata famosissima. Chi non ricorda la scena finale, con il gorilla sulla cima del grattacielo?

Qui la scena del film King Kong (e qui la versione del 1933).

Little Cupcake Bakeshop, Nous York

Il Little Cupcake Bakeshop è un graziosissimo negozio che, come dice il nome, è specializzato in cupcake. In questo piccolo locale non lontano da Little Italy, alle porte di NoLIta è stata girata una scena del film Nous York, che però non è stato doppiato in italiano.

Ecco il trailer del film francese Nous York.

Empire State Building, from the Brooklyn Bridge.

Il Ponte di Brooklyn, Io sono leggenda

In questo film catastrofico l’attacco a Manhattan sembra partire proprio dal Ponte di Brooklyn, che compare però in moltissimi altri film: Godzilla, Armageddon, Indipendence Day

Qui il trailer di Io sono leggenda.

La Statua della Libertà, Titanic

Dopo oltre tre ore di film e una tragedia tra le più famose del mare, i sopravvissuti del Titanic arrivano a New York e la Statua della Libertà compare in tutta la sua grandezza.

Qui il trailer del film Titanic.

View from the Brooklyn Bridge.

Ellis Island, C’era una volta a New York

Ellis Island è il simbolo dell’immigrazione a New York. Qui sbarcavano tutti coloro che lasciavano il certo per l’incerto come nel film C’era una volta a New York. Venne chiusa nel 1954.

Qui il trailer del film C’era una volta a New York.

Il Ponte di Manhattan, C’era una volta in America

Il Manhattan Bridge collega il quartiere di Brooklyn Dumbo (Down under the Manhattn Bridge Overpass) a Manhattan ed era il punto che permetteva di passare da un mondo all’altro. L’incrocio tra Water Street e Washington Street è diventato famosissimo grazie al film C’era una volta in America.

Qui il trailer del film C’era una volta in America.

Ellis Island

Quali altri film ambientati a New York vi vengono in mente? Associate queste location ad altre storie? Lasciate un commento 🙂

Divisore tag

Informazioni

Questo post è stato scritto con l’aiuto del libro New York. Ciak, si gira! di Barbara Boespflug e Beatrice Billon.

L’immagine di copertina è stata tratta da Pixabay.

Ti piacciono i miei contenuti? Puoi trovare nuovi post, codici sconto e anteprime tutte in una sola mail! Iscriviti ❤

*I tuoi dati sono al sicuro e non saranno mai condivisi con terze parti.*

Potrebbero interessarti:

15 Comments

  1. 1

    Camminare a New York è come essere in un film o in una serie tv…
    Come una scema ho suonato il Big Piano da Fao Schwartz, sono andata alla ricerca del condominio di Friends e della casa di Carrie Bradshaw nel Greenwich Village e tanto altro…
    Sono pure andata prendere la funivia al Ponte di Queensboro, quella del film Spiderman 2.
    Bellissima idea di dedicare un post al cinema ambientato a New York 😉

    • 2

      Ciao 😀
      Hai proprio ragione, io sono un po’ come te, anche se ho una memoria pessima e quindi tante volte non collego il luogo al film (devo appuntarmeli prima di partire) 😛
      Grazie, sono felice che il post ti sia piaciuto 🙂

  2. 3

    Che bella l’idea di creare questi due post sul cinema. Io mi sono segnata molti titoli, grazie 😉 Come d’incanto è favoloso e Colazione da Tiffany è un grande classico. Spero di camminare presto per quelle vie. Che sogno! Ahhh 🙂

  3. 5

    Adoro scoprire i posti di una città che sono apparsi sul grande schermo, li rende indubbiamente più interessanti ai miei occhi. Tra questi che hai citato è il primo quello che andrei a vedere di corsa se andassi a New York, però se gli interni sono diversi non è la stessa cosa 🙁

  4. 7

    Che bello questo post! Io adoro New York, e credo che gran parte dell’amore che tanti di noi provano per questa città esista anche grazie alle scene di tanti mitici film, che la esaltano in modo magnifico! Per quando mi riguarda, se penso a New York mi viene in mente Serendipity, ma soprattutto -ovviamente!- Mamma ho perso l’aereo! 🙂

    • 8

      Hai proprio ragione, il sogno di New York nasce proprio sul grande schermo – anche se spesso ci ambientano film catastrofici 😛
      Sai che Serendipity non l’ho mai visto?! Shame on me! 😛 Devo rimediare 😉
      Eh sì, anche Mamma ho perso l’aereo mi riporta sempre a NY 🙂

  5. 10

    Mai stata a New York, ma quando sarà sono certa non potrò saltare i luoghi dei grandi film! I tour “cinematografici” mi affascinano sempre moltissimo, e i posti che hai elencato mi sembrano un buon riassunto degli imperdibili classici!

    Alice

    • 11

      Vedere di persona i luoghi che si conoscono solo attraverso i film è sempre bello, se poi tra quelli c’è anche il nostro preferito, ancora meglio! 😉
      Ti auguro di visitarla presto, un bacione 🙂

  6. 12

    Colazione da Tiffany è uno dei miei film preferiti, perciò sono contentissima che tu l’abbia inserito. Mangiare un croissant davanti alla vetrina di Tiffany & Co. è una delle mie aspirazioni. Molto carino l’articolo, aspetto la seconda parte! 🙂

  7. 14

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *