Dieci giorni in Sicilia: itinerario e pensieri

Itinerario e pensieri sparsi sui miei dieci giorni in Sicilia. Un viaggio alla scoperta delle province di Messina, Palermo, Catania, Enna, Siracusa e Agrigento.

Divisore tag

Dei miei dieci giorni in Sicilia porto a casa i colori e i suoni di città e paesi. Porto a casa l’accoglienza, quella incredibile della quale si parla ovunque e che ti resta dentro. Porto a casa i sapori, quelli per i quali devo ancora trovare le parole adatte, perché tutte sembrano banali.

Un post condiviso da Martinaway ✈ (@martinasgorlon) in data:

Ero già stata in questa regione cinque anni fa, ma ci sono state ugualmente tantissime prime volte. Tutte da raccontare e lo farò presto.

La prima volta a Palermo, così calda, ricca di contrasti, dolce e amara allo stesso tempo. La prima volta alle Gole dell’Alcantara, dove ho immerso le gambe nell’acqua gelida del fiume. La prima volta alla Valle dei Templi e a Piazza Armerina, dove ho scoperto un passato elegante e incredibilmente ben conservato. La prima volta di fronte a un albero millenario alle pendici dell’Etna, il Castagno dei Cento Cavalli, che mi ha affascinata.

Un post condiviso da Martinaway ✈ (@martinasgorlon) in data:

Poi ci sono stati i ritorni. Quello a Siracusa, dove però sono riuscita a visitare il Castello Maniace, che nel 2012 avevo visto solo dall’esterno. Quello alla Scala dei Turchi e a Taormina, che ho ritrovato molto più affollate. Quello nei paesini nei giorni di festa, come Gallodoro, con la banda che passeggia per le vie e i fuochi d’artificio sparati di giorno e di notte.

Un post condiviso da Martinaway ✈ (@martinasgorlon) in data:

Ho assaggiato così tante cose da perdere il conto. L’arancina e l’iris a Palermo, la granita (tante granite) nel messinese, i cannoli, formaggi e maccheroni, quelli buoni e fatti rigorosamente a mano. Ho degustato vini sotto le stelle e mangiato mentre passeggiavo tra le vie delle città. Un bel mix, no?

Un post condiviso da Martinaway ✈ (@martinasgorlon) in data:

Sembra un elenco infinito, sembra che io stia svuotando le tasche e rovesciando i pensieri sul tavolo e un po’ è così, lo ammetto. Nonostante i ritmi lenti, non c’è stato il tempo di riordinare le idee. Ho raccolto tutto ciò che i miei dieci giorni in Sicilia mi hanno offerto senza farmi troppe domande, ma a braccia aperte.

Un post condiviso da Martinaway ✈ (@martinasgorlon) in data:

Certi luoghi bisogna viverli così, con la mente che si trasforma in un foglio bianco pronto per essere riempito di colori. Una volta a casa si sistemeranno i contorni. Ora che ci penso, forse si deve vivere in questo modo l’Italia intera, perché ci sono così tante sfumature che è impossibile fare paragoni o sperimentare tutto in maniera ordinata.

Taormina

E sì, c’è stato tanto caldo, a volte tanto vento. Ci sono stati giorni dove avrei voluto stare a letto tutto il tempo e altri durante i quali scalpitavo per fare e vedere qualcosa in più. Ma ora che sono davanti a questa pagina realizzo che è stato uno dei viaggi più belli dell’anno. Un viaggio che mi ha permesso di scoprire questa terra a 360°. Che era la mia idea fin dall’inizio.

Per cause di forza maggiore ho dovuto rinunciare alla provincia di Trapani, ma sulla scrivania ho già un elenco lunghissimo di luoghi che voglio assolutamente vedere la prossima volta. Sì, ci sarà sicuramente una prossima volta. Anche perché non è l’unica che mi manca.

Un post condiviso da Martinaway ✈ (@martinasgorlon) in data:

La Sicilia ha così tanto da offrire che dieci giorni non bastano. Non ne bastano venti, probabilmente non ne bastano trenta. Va vissuta a ritmi alterni, va vissuta sulla strada, senza una meta precisa, senza troppi piani, ma con tanta curiosità e con braccia e cuore spalancati.

Taormina

Siete mai stati in questa regione? Quali di questi luoghi dei miei dieci giorni in Sicilia avete visto? Raccontatemi il vostro viaggio nei commenti o ditemi cosa vorreste visitare! 🙂
Divisore tag
Informazioni

Il mio viaggio di dieci giorni in Sicilia:

  • 9 agosto: Isola Bella e Taormina
  • 10 agosto: Palermo e Calici di Stelle a Contessa Entellina (Cantina Donnafugata)
  • 11 agosto: Scala dei Turchi, Valle dei Templi e Villa Romana del Casale
  • 12 agosto: San Giorgio
  • 13 agosto: Gole dell’Alcantara, Savoca e Forza D’Agrò
  • 14 agosto: Gallodoro
  • 15 agosto: Gallodoro (festa di paese)
  • 16 agosto: Abbazia dei Santi Pietro e Paolo e Santuario della Madonna dell’aiuto
  • 17 agosto: Siracusa, Aci Castello e Castagno dei Cento Cavalli

Per vedere le altre foto scattate in Sicilia sfogliate il mio album su Flickr.

Ti piacciono i miei contenuti? Puoi trovare nuovi post, codici sconto e anteprime tutti in una sola mail! Iscriviti ❤

Cliccando su "Iscriviti" accetti alla raccolta dei dati da te forniti. Questi dati verranno utilizzati nel più completo rispetto della privacy. Qui maggiori informazioni

Condividi questo viaggio

Sicilia

Potrebbero interessarti:

2 Comments

  1. 1

    Mi piacerebbe tanto tornare in Sicilia e ho seguito il tuo viaggio con gli occhi a cuoricino. Ci sono stata tanti anni fa, quando facevo il secondo superiore, e come tutti i posti visti in gita non è che si trattenga molto. Mi manca passeggiare per Taormina con un cannolo in mano, il barocco a Noto, la Valle dei Templi… Aspetto tutti gli approfondimenti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *