A Villach in treno con ÖBB: da Venezia all’Austria

Un viaggio In Carinzia grazie a ÖBB e al treno che collega Venezia a Vienna. Sono scesa a Villach per scoprire i suoi mercatini di Natale e il centro storico.

Divisore tag

Sono stata in Austria solo una volta, ero molto piccola e ricordo poco di quel Capodanno festeggiato a Salisburgo. Per questo sono stata più che felice di tornare in questo Paese, soprattutto in occasione di un evento speciale: l’inaugurazione del treno “Spirit of Venezia”, che collega la città veneta e Vienna.

Spirit of Venezia, ÖBB

È il più veloce e moderno treno a lunga percorrenza della compagnia ferroviaria austriaca ÖBB e raggiunge Vienna in circa sette ore e mezza. Da Venezia le partenze giornaliere sono due: una alle 9.55 e una alle 15.55.

Spirit of Venezia, ÖBB

Io non sono arrivata fino alla capitale austriaca, ma mi sono fermata a Villach per passeggiare tra i suoi suggestivi mercatini di Natale e scoprire alcuni dei suoi principali luoghi di interesse e ora voglio portarvi con me.

Mercatini di Natale di Villach

Cosa vedere a Villach

Villach, con i suoi sessantamila abitanti, è la seconda città più importante della Carinzia dopo Klagenfurt. È una località circondata da vere e proprie bellezze naturali che la rendono una meta ideale per il turismo attivo sia in estate che in inverno. Ci sono le piste da sci della Gerlitzen Alpe o il verdissimo Parco Naturale del Dobratsch, per non parlare dei nove laghi balneabili, primo fra tutti l’Ossiacher See.

Villach in dicembre

La città è un luogo di confine, punto d’incontro di tre culture differenti dell’area dell’Alpe Adria: quella austriaca, quella italiana e quella slovena. Lungo il fiume Drava, che l’attraversa, corre la Drauradweg, una pista ciclabile che parte da Dobbiaco, in provincia di Bolzano, e raggiunge Maribor, in Slovenia. Può essere davvero considerata un simbolo di questo incontro geografico e culturale.

Villach in dicembre

Ogni anno ospita eventi attesissimi: il Carnevale, la sagra tradizionale Villacher Kirchtag e le celebrazioni per l’Avvento, che riempiono il cuore della città con i famosi mercatini del Christkindlmarkt.

Mercatini di Natale di Villach

Il centro storico è abbastanza piccolo, ricco di edifici costruiti soprattutto dopo la Seconda Guerra Mondiale, perché quelli antichi sono andati distrutti in seguito ai bombardamenti. È sufficiente una giornata per scoprirla tutta ed è possibile farlo a piedi, il modo che preferisco.

Villach in dicembre

Ho avuto a disposizione solo un pomeriggio, ma ho potuto comunque passeggiare con calma tra le sue vie e scoprire i suoi luoghi di interesse principali. Se anche voi trascorrete poco tempo in città, ecco cosa vedere a Villach e gli angoli più importanti da non perdere.

Villach in dicembre

La piazza centrale 

Hauptplatz più che una vera e propria piazza è un’ampia via pedonale sulla quale si affacciano alcuni degli edifici più importanti della città. È un luogo d’incontro e di festeggiamenti, il cuore dei mercatini di Natale durante il periodo dell’Avvento.

Mercatini di Natale di Villach

Poco dopo lo Stadtbrücke, il ponte sulla Drava, e all’ingresso della piazza sorgeva l’antica Porta inferiore della città. Oggi al suo posto c’è l’Hotel Goldenes Lamm, ma un tempo questo era il luogo dove pagare il pedaggio ai Principi del Land, un’imposta che è stata eliminata solo nel 1903.

Al centro di Hauptplatz c’è la Colonna della Trinità, che risale al 1739. Alla base ci sono le statue di Maria, San Floriano e San Rocco.

Mercatini di Natale di Villach

Come tutta Villach, la piazza è stata pesantemente danneggiata dalle bombe e perciò gli edifici storici sono davvero pochi. Tra questi ci sono la Grottenegghaus, che risale al Quattordicesimo secolo, la Neumannhaus e l’Hotel Post.

Hotel Post

Hotel Post

L’edificio dell’Hotel Post apparteneva all’antica famiglia dei Khevenüller e nel 1552 ospitò per settimane l’imperatore Carlo V, in fuga dal generale Hermann Moritz von Sachsen. Per questo motivo è  considerato uno dei palazzi storici più importanti della cittadina austriaca.

Hotel Post

Deve il suo nome alla stazione postale allestita al suo interno dal 1748 al 1875 e oggi è uno degli alberghi più romantici ed eleganti di Villach. Nella hall è ancora possibile vedere due piccole porte originali che terminano con un arco a sesto acuto.

Hotel Post

Il Duomo di San Giacomo

Quella di St. Jakob è la chiesa più importante della città e la prima protestante di tutta la Carinzia e dell’Austria (dal 1526 al 1594, quando tornò a essere cattolica). Nel corso dei secoli ha subìto moltissimi danni, ma ora è perfettamente restaurata e il suo campanile (il più alto della Regione) svetta nel centro storico di Villach.

Chiesa di S. Jakob

L’interno ha delle splendide volte a crociera e un pulpito rinascimentale sul quale è scolpito quello che può essere considerato l’albero genealogico di Gesù.

Chiesa di S. Jakob

La zona dell’altare, in stile rococò, è sicuramente quella più elegante e spettacolare. Durante il periodo natalizio viene riccamente decorata e non manca mai la corona d’abete sospesa a mezz’aria sulla quale vengono poste le candele dell’Avvento.

Chiesa di S. Jakob

La Windmanngasse

A due passi dalla chiesa di St. Jakob sorge l’area più antica di tutta Villach: la Windmanngasse. Sede dell’antico mercato cittadino, nato nel 1060, oggi è un insieme di vie e viuzze che si alternano a piccoli spazi aperti. Su Piazza Hans Gasser si affacciavano un tempo le vecchie mura cittadine delle quali oggi rimane un’unica torre massiccia.

Villach in dicembre

Le sue statue 

Nel centro è facile incappare in alcune statue in bronzo. Tra le principali ci sono quella del buffone (Narren), simbolo del Carnevale di Villach, o quella della coppia in abiti tradizionali (Trachten) realizzata per festeggiare la Sagra della città (Villacher Kirchtag), che si tiene ogni anno tra fine luglio e inizio agosto.

Villach in dicembre

L’avvento a Villach

Il Villacher Advent è uno degli appuntamenti annuali più attesi. Le strade del centro storico si riempiono di luci e dalla chiesa di San Giacomo sembra srotolarsi un lungo nastro fatto di piccole casette piene di prodotti di artigianato locale.

Mercatini di Natale di Villach

Lungo la Hauptplatz vengono allestite alcune strutture in legno che si trasformano in luoghi di ristoro riparati dalla neve e dalla pioggia. Dalle piccole cucine escono i classici profumi invernali, cannella, spezie, vin brûlé, ed è impossibile non fermarsi anche solo per un brindisi veloce. Glühwhein, glühmost o sidro di mele e cannella? Prost!

Mercatini di Natale di Villach

Siete mai stati a Villach o in Carinzia? Vi piacerebbe andarci? Lasciate un commento 🙂

Divisore tag

Informazioni

Villach è facilmente raggiungibile sia in auto che in treno. Io ho usato proprio quest’ultimo. Sono salita a Venezia su un treno diretto verso Vienna della compagnia ÖBB e sono arrivata in città dopo poco più di tre ore. A bordo c’è un buon servizio ristorante, il deposito per le biciclette, una piccola area con i cartoni animati dedicata ai bambini e un Wi-Fi perfettamente funzionante.

Per scoprire Villach potete prenotare una visita guidata all’Ufficio del Turismo oppure passeggiare in autonomia per la città e seguire le indicazioni del CITYTOUR. Si tratta di un insieme di pannelli informativi sparsi per tutto il centro che, grazie ai loro QR code, vi faranno da guida virtuale.

I mercatini dell’avvento di Villach sono aperti dal 17 novembre al 24 dicembre e si dividono tra il parco del Parkhotel, la Hauptplatz e le vie intorno alla chiesa di St. Jakob. Nella piazza del municipio è allestita una grande pista per il pattinaggio sul ghiaccio. Per maggiori informazioni visitare il sito www.villacheradvent.at.

La Carinzia confina sia con l’Italia che con la Slovenia e per questo è considerata un vero e proprio punto d’incontro. La stessa Villach è poco distante non solo dal nostro Paese, ma anche da Lubiana (98 chilometri) e dal Lago di Bled (circa 50 chilometri).

Per vedere le altre foto scattate durante l’inaugurazione e a Villach, sfogliate il mio album su Flickr.

Ringrazio ÖBB per avermi invitato a prendere parte al viaggio inaugurale del treno “Spirit of Venezia”.

Ti piacciono i miei contenuti? Puoi trovare nuovi post, codici sconto e anteprime tutti in una sola mail! Iscriviti ❤

Cliccando su "Iscriviti" accetti automaticamente alla raccolta dei dati da te forniti. Questi dati verranno utilizzati nel più completo rispetto della privacy. Qui maggiori informazioni

2 Comments

  1. 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *