Cosa vedere a Pola: tra storia e mare

Pola, in Istria, è un luogo fatto di mare e di tanta storia. Vi accompagno per le vie della città per scoprire alcune delle cose che può offrire.

Pola è la città principale dell’Istria Croata. È uno di quei luoghi fatti di mare e di storia, una storia che mescola epoche e culture diverse, da quella romana a quella austriaca. Per questo, quando la si visita, si vive anche un piccolo viaggio nel tempo.

Pola

Ho passeggiato per la città per scoprire i luoghi più caratteristici e più rappresentativi e per farlo ho camminato dal mare al colle più alto per cambiare punto di vista. Come piace a me.

Ora vi porto lì con me: ecco cosa vedere a Pola.

Pola

L’anfiteatro

L’Arena di Pola è splendida e non solo per la sua struttura, ma anche perché, quando ci si siede sulle gradinate, si può intravedere il mare. Si tratta di uno degli anfiteatri di epoca romana meglio conservati, nonché uno dei più grandi. Venne costruito tra il 69 e il 79 d.C. e poteva ospitare oltre 20 mila spettatori.

Arena

Le stanze sotterranee, che un tempo venivano utilizzate per riporre gli attrezzi usati durante i giochi gladiatori e per rinchiudere le belve, conservano oggi alcuni reperti di epoca romana.

Info: l’Arena di Pola è aperta al pubblico dalle 9.00 alle 17.00 da novembre a marzo, dalle 8.00 alle 20.00 ad aprile, dalle 8.00 alle 21.00 a maggio, giugno e settembre e fino alle 24.00 a luglio e agosto. Chiusa il 1 gennaio. Il costo del biglietto è 50 kune (circa 6,70€) intero e 25 kune (circa 3,40€) ridotto. 

Arena

La piazza con il Tempio di Augusto

Si può arrivare nella piazza principale di Pola, il Forum, seguendo il mare o il continuo intrecciarsi delle viuzze che la circondano. Non appena la si raggiunge si nota subito l’antico Tempio di Augusto, la costruzione più antica di tutta la Croazia. Anche se è stato vittima di crolli e bombardamenti nel corso dei secoli, oggi è completamente ristrutturato e ospita una sezione del Museo Archeologico dell’Istria.

Info: il Tempio di Augusto è aperto da Pasqua a settembre dalle 9.00 alle 21.00 dal lunedì al venerdì e dalle 10.00 alle 15.00 il sabato e la domenica. L’ingresso costa 10 kune (circa 1,40€) per gli adulti e 5 kune (circa 0,70€) per bambini e studenti.

Pola

Museo Storico e Navale dell’Istria

Il Museo Storico e Navale dell’Istria è ospitato all’interno di un’antica fortificazione veneziana ed è per questo che all’arrivo vi troverete di fronte cannoni e mura. Al suo interno ci sono armi, uniformi e molti altri equipaggiamenti militari legati alla marina.

Pola

Soprattutto però si trova in una posizione privilegiata: sul colle più alto di Pola. Io l’ho raggiunto proprio per riuscire a vedere la città dall’alto.

Info: l’ingresso costa 20 kune per gli adulti (circa 2,60€) e 5 kune per i bambini (circa 0,70€). Dal 15 giugno al 15 settembre è aperto dalle 10.00 alle 22.00. Il resto dell’anno è aperto dalle 9.00 alle 17.00.

Pola

Arco dei Sergi

L’Arco dei Sergi è stato fatto costruire dalla famiglia Sergia tra il 29 e il 27 a.C. ed era fiancheggiato dalle antiche mura cittadine e dalla Porta Aurea, entrambe scomparse. Passando sotto l’arco si abbandona il centro storico per andare alla scoperta della Pola più moderna.

Pola

Ribarnica Pula, mercato coperto di Pola

Il mercato coperto di Pola, in Piazza del Popolo, è una struttura austriaca realizzata nel 1903. All’epoca era un edificio innovativo, perché costruito con vetro e metallo, e ancora oggi spicca in mezzo ai palazzi della città. All’interno ci sono vari locali e la pescheria, all’esterno invece, sui banchi in pietra, viene esposta la merce del mercato ortofrutticolo. Solo la mattina.

Pola

I Giganti Luminosi (per chi trascorre qui la sera)

I Giganti Luminosi di Pola non sono altro che le gru del cantiere navale che la notte vengono illuminate con luci di colori diversi. Io purtroppo ho visitato la città durante il giorno e quindi non ho visto nulla di speciale, ma dicono che la sera siano molto suggestivi (dal tramonto alle 22, fino alle 24.00 durante l’estate).

Pola

Siete mai stati a Pola? Se no, vorreste visitarla? Se sì, cos’altro consigliate?

Info viaggi

MAPPA E INFO

Il percorso suggerito si può fare a piedi in meno di un’ora ed è lungo circa 2,5 chilometri, una parte dei quali in salita per raggiungere il museo.

Io sono arrivata a Pola in auto dal Camping Mon Perin, circa mezz’ora (27 chilometri), e ho parcheggiato l’auto a due passi dall’Anfiteatro. I parcheggi in quella zona costano circa 4 kune (0,50€) l’ora.

Ti piacciono i miei contenuti? Puoi trovare nuovi post, codici sconto e anteprime tutte in una sola mail! Iscriviti ❤

Potrebbero interessarti:

4 Comments

  1. 1

    Brava, hai inserito anche il nostro luogo preferito a Pola – il mercato, da visitare di mattina. Va precisato solo che questo è il centro di Pola: nella periferia sud c’è tutta la zona con le passeggiate lungo mare e le spiagge (Verudela, Stoja, Zlatne stijene…) dove sembra quasi un’altra città

  2. 3

    La devi smettere di incuriosirmi così tanto con i tuoi post! Sennò mi tocca andare ovunque!! La Croazia è un altro di quei posti che non ho mai avuto il piacere di visitare…mi piacerebbe tanto andare! Se lo facessi, mi sa proprio che metterei Pola nell’itinerario: sembra avere tutte le caratteristiche che piacciono a me!

Rispondi