Cosa mangiare a New York: 4 indirizzi per gli amanti dei dolci

Cosa mangiare a New York: quattro consigli per chi ama i dolci. Dalla Cheesecake alle caramelle, passando per cupcake e dolcetti iper calorici.

Divisore tag

Quando si passeggia per Manhattan si può incontrare di tutto, soprattutto in termini di cibo. Ci sono gli hot dog lungo le strade, che, fidatevi, sono eccezionali, e i gustosissimi hamburger di Shake Shack, da provare al meno una volta.

Dinner at Shake Shack.

Se preferite i dolci ci sono poi i doughnut (le deliziose ciambelle di Homer Simpson, per capirci), i pancakes mattutini e gli Sticky Bun di Amy’s Bread che io ho assaggiato al Chelsea Market. Non ne riparlerò in questo post, ma vi consiglio di leggere quello dedicato per maggiori informazioni.


 Leggi anche: Il Chelsea Market: un angolo di New York dedicato al cibo


Sticky Bun @ Amy's Bread

A parte le delizie che ho appena elencato, ci sono poi altre tre tappe zuccherate da fare. Insomma, tre dolci che bisogna assolutamente provare se si visita New York. Ecco quali sono e dove trovarli.

Magnolia Bakery da Bloomingdale's

La New York Cheesecake

Non si può andare negli Stati Uniti e non assaggiare una cheesecake. Nel mondo anglosassone è forse la torta più famosa e ricca di varianti, ma la versione newyorkese è la più diffusa ed amata. Siamo a New York e quindi non possiamo non concederci un assaggino.

I locali e i negozi che la vendono sono numerosissimi, ma la New York’s best cheesecake la potete mangiare solo da Eileen’s Special Cheesecake. Questo minuscolo negozio non è lontano da Little Italy e da quarant’anni segue la “ricetta della mamma”.


 Leggi anche: Da Little Italy a NoLIta: ciò che resta di loro a Manhattan


Il locale è piccolissimo e all’interno i tavolini (da due persone) si contano sulle dita di una mano. D’altra parte, però, qui si vive di take away. Le cheesecake sono vendute intere, a fette o sotto forma di mini tortine monoporzione e i gusti sono tantissimi. Al caffè, al cioccolato, alla frutta, all’amaretto e chi più ne ha più ne metta.

Informazioni: Eileen’s Special Cheesecake si trova al 17 Cleveland Place ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 21.00 e il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 19.00. La metropolitana più comoda per raggiungerlo è quella verde (6) con fermata local a Spring St.

Cheesecake.

I cupcake

Negli ultimi anni, in Italia, c’è stato il boom dei cupcake, che però oltreoceano e oltremanica erano già diffusissimi da tanti anni. Inutile dire che non ho saputo resistere alla tentazione.


 Leggi anche: La ricetta dei cupcake di Magnolia Bakery


Un po’ per Sex and the City, un po’ per le varie cose lette online, ho deciso di assaggiare quelli di Magnolia Bakery, una catena statunitense che, a quanto pare, prepara i migliori cupcake degli States. La scelta è vasta: dal classico alla vaniglia, a quello alla fragola o al cioccolato, tutti decorati con glasse coloratissime e zuccherini fantasiosi. Un piacere per gli occhi e per il palato.


 Leggi anche: I luoghi di Sex and the City a New York


Informazioni: trovate le informazioni sui vari punti vendita di Magnolia Bakery alla fine del post.

Sweetness.

Le caramelle

Lo so, non si trovano solo negli Stati Uniti o a New York, ma io non avevo mai visto negozi simili durante i miei viaggi. Attività di due o più piani con l’aria che profuma di zucchero, una scelta vastissima di caramelle e dolciumi e dolci ispirati a Willy Wonka.

Quello che mi ha colpito di più è Dylan’s Candy Bar, anche questa una catena americana con negozi a New York, ma anche a Los Angeles, East Hampton e Miami. Si possono trovare quelle più classiche, ma anche quelle a forma di mattoncini LEGO, lecca-lecca colorati a altri speciali alla cannella.

Informazioni: Dylan’s Candy Bar si trova al 1011 della Third Avenue/60th Street, di fronte a Bloomingdale’s, ed è aperto dal lunedì al giovedì dalle 10.00 alle 22.00, il venerdì e il sabato dalle 10.00 alle 23.00 e la domenica dalle 10.00 alle 21.00. Il modo più veloce di raggiungerlo è la metropolitana con linea gialla (N, Q, R), fermata local a Lexington Av/59 St, oppure verde (4,5,6), con fermata express sulla 59 St.

Dylan's Candy Bar.

New York è ricchissima di molti altri angoli, grandi e piccoli, dedicati al cibo nazionale e internazionale.

Passeggiando per le Streets e le Avenues sono i colori e i profumi ad attirarci o meno all’interno dei negozi e dei locali e, con un po’ di fortuna e di intuito, scoprire gustose prelibatezze non è difficile. Io di solito preferisco il salato, ma a New York non ho saputo resistere.


 Leggi anche: New York: cosa vedere e cosa fare se la visitate per la prima volta


Willy Wonka a Toys"R"US


Dove dormire a New York


Dove dormire a New YorkDurante il mio viaggio a New York ho soggiornato all’Hotel Mela*, a due passi da Times Square.

Le camere sono pulite e comode, leggermente più spaziose rispetto ad altre di Manhattan. In più l’albergo si trova in una posizione strategica per scoprire l’intera città perché Times Square non è solo centrale, ma è anche servita da molte linee della metropolitana.


Siete d’accordo con questa lista dei dolci da mangiare a New York? Quali aggiungereste o quale iniziereste per primo? Lasciate un commento 🙂

Divisore tag

Informazioni

Magnolia Bakery ha diversi negozi a New York:

  • A Grand Central Terminal, aperto dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 21.00, il sabato dalle 9.00 alle 22.00 e la domenica dalle 9.00 alle 20.00. La linea verde (4, 5 e 6), viola (7) e grigia (S) della metropolitana fermano proprio presso la stazione: fermata express Grand Central 42nd St.
  • Presso il grande magazzino Bloomingdale’s (1000 Third Avenue), aperto dal lunedì al venerdì dalle 7.00 alle 21.00 e il sabato e la domenica dalle 8.00 alle 20.00.Il modo più veloce di raggiungerlo è la metropolitana con linea gialla (N, Q, R), fermata local a Lexington Av/59 St, oppure verde (4,5,6), con fermata express sulla 59 St.
  • Nel West Village al 401 di Bleecker Street/West 11th Street, aperto dalla domenica al giovedì dalle 9.00 alle 23.30, il venerdì e il sabato dalle 9.00 alle 00.30. La fermata della metropolitana più vicina è quella della linea rossa (1) con fermata local a Christopher St/Sheridan Sq, 5 minuti a piedi.
  • Nell’Upper West Side al 200 di Columbus Avenue/69th Street, aperto dalla domenica al giovedì dalle 7.30 alle 22.00, il vener e il sabato dalle 7.30 alle 00.00. La metropolitana più comoda per raggiungerlo è quella della linea rossa (1)con fermata local a 66 St/Lincoln Center, oppure la linea blu (C) o arancione (B) con fermata local a 72St, entrambe cinque minuti a piedi. Anche gli autobus sulla Columbus Avenue sono comodi, ma provengono solo se si proviene da nord.
  • Al Rockfeller Center, al 1240 di Avenue of the Americas/49th Street, aperto dal lunedì al giovedì dalle 7.00 alle 22.00, il venerdì dalle 7.00 alle 00.00, il sabato dalle 8.00 alle 00.00 e la domenica dalle 8.00 alle 22.00. La metropolitana più veloce è quella della linea arancione (B, D, F, M) con fermata express 47/50 Sts/Rockfeller Ctr.

 Leggi anche: Come muoversi a New York: metropolitana, autobus e taxi


Le immagini sono state scattate con una Canon 1100D*. Per vedere le altre potete sfogliare il mio album su Flickr.

Se state organizzando il percorso per la vostra prima volta a New York vi consiglio di dare un’occhiata alla pagina con tutti gli articoli su New York.


*All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se decidete di effettuare una prenotazione o di fare un acquisto e utilizzerete questi link, i siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci sono costi aggiuntivi, ma così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie ❤


*All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se decidete di effettuare una prenotazione o di fare un acquisto e utilizzerete questi link, i siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci sono costi aggiuntivi, ma così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie ❤

Potrebbero interessarti:

9 Comments

  1. 1

    Dovrebbe essere proibito inserire queste immagini… sto svenendo!!! Ma quanto devo essere buoni? *_* i cupcake ho avuto modo di assaggiarli in una bakery italiana ma suppongo che a New York abbiamo tutt’altro sapore, vero? Ad ogni modo ho già segnato qualche indirizzo, non voglio assolutamente correre il rischio di perdermene qualcuno 😛 Grazieee

    • 2

      Ahah mi sono fatta male da sola scrivendo questo post 😉
      Era tutto buonissimo! I cupcakes ho provato a rifarli a casa e vengono praticamente uguali (e dire che non sono una maga ai fornelli), quindi forse quelli assaggiati in Italia non sono poi tanto diversi 😉

  2. 3

    beh, ecco altri, ulteriori motivi 😀
    Io adoro la cheesecake, è il mio dolce preferito, e negli States ne ho fatto scorpacciate… ma ora mi segnerò questo indirizzo newyorchese.
    Una sosta da Magnolia invece ce l’avevamo in programma, ma alla fine non siamo riuscite a passarci… avevamo sempre lo stomaco troppo pieno delle abbondanti porzioni che finivamo sempre per mangiare a pranzo, e spesso non trovavamo nemmeno più spazio per la cena, meno che mai per la merenda 😀
    Ma abbiamo deciso che la prossima volta pranzeremo solo con i cupcakes, per non rischiare di saltarli di nuovo 😉

  3. 5

    Ciao Martina,
    complimenti per il blog!
    Non avevo ancora avuto tempo di farci una capatina, ma visto quanto mi piace ci tornero’ piu’ spesso! Sei stata tante volte qui a NY?
    Anche se ci abito da un po’, e’ lunghissima da scoprire!

    E mi mettero’ con piu’ impegno a scrivere anch’io, lavoro permettendo!
    ciaooo
    PMJ

    • 6

      Ciao Paolo!

      Grazie mille! 🙂 ..A New York ci sono stata una volta sola, una settimana scarsa, ma ho cercato di non perdermi nulla, anche se è impossibile! 😀 E’ una città splendida, me ne sono letteralmente innamorata! <3

      Buon lavoro e a presto 🙂

      • 7

        Innamorarsi è facile! Ah ah
        Ha anche qualche nota negativa, ma come immaginerai, ci si può passare sopra!
        Tra l’altro, la tua lista mi entusiasma!
        Credo che la mia sia almeno altrettanto lunga!
        Ciaoo a presto!!
        PMJ

  4. 8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *