Il Carnevale di Venezia, quello con la “C” maiuscola

Il Carnevale di Venezia è uno dei più antichi e dei più suggestivi, nonché uno dei più famosi. Vi racconto la sua storia e gli eventi principali.

Divisore tag

Il Carnevale di Venezia ha una storia antichissima e in pochi, tra quelli che raggiungono la città lagunare tra gennaio e marzo, la conoscono.


 Leggi anche: Mini guida ai sestieri di Venezia: le informazioni utili


In realtà il Carnevale dura sei settimane, a volte inizia addirittura appena dopo Natale, e le maschere assicurano alla popolazione l’anonimato, permettendo così di dare libero sfogo a malumori e polemiche e di deridere l’autorità e la nobiltà lagunare.

Look at me.

La storia del Carnevale di Venezia

Divertimento e festeggiamenti, musiche e balli, maschere e costumi, è il 1094 e il Doge Vitale Falier parla per la prima volta di uno dei carnevali più famosi del Mondo. È però solo nel 1296 che un editto della Serenissima dichiara festivo il giorno precedente la Quaresima.

Più di settecento anni dopo le maschere, le feste e i balli animano ancora Venezia e i suoi canali. Ogni anno il tema cambia.

Smiling.

Diciotto giorni di musica e maschere provenienti da tutto il mondo, visitatori italiani e stranieri che passeggiano per la città lagunare incuriositi dalle meraviglie che il Carnevale e la città sanno offrire.

Gli eventi da non perdere sono quelli tradizionali, quelli che fanno di un carnevale qualsiasi il Carnevale di Venezia, con la “C” maiuscola.

Gli eventi da non perdere al Carnevale di Venezia

Il Corteo Acqueo: Venezia è la città sull’acqua per eccellenza, non poteva dunque mancare, per aprire il Carnevale, una sfilata sul Canal Grande e sulle rive di Canareggio, dove uomini e donne vestiti con costumi tradizionali lagunari navigheranno aprendo le manifestazioni.

La Festa delle Marie: probabilmente nata nel 943, questa festa ricorda i doni che il Doge faceva annualmente a dodici bellissime ed umili ragazze veneziane. Si tratta di sicuro della tradizione più antica e di una tra le più rappresentative, i presenti possono ammirare gli abiti e i costumi della tradizione lagunare, immergendosi totalmente nell’atmosfera cittadina. Il corteo, composto dalle dodici ragazze e da vari gruppi storici in costume, giunge sul palco allestito in Piazza San Marco.

Il Volo dell’Angelo: si tratta di uno degli eventi più famosi del Carnevale a livello nazionale e prevede la discesa, dal campanile della Basilica di San Marco, di una ragazza in maschera, per l’esattezza la vincitrice delle Marie dell’anno precedente. Suggestivo e unico nel suo genere.

Maschere al Carnevale

Gli appuntamenti sono tantissimi e per tutti i gusti: feste in discoteca, mostre, proiezioni di film, manifestazioni per i bambini, insomma, a Venezia nessuno rimarrà deluso.

Passeggiare per le calli e per Piazza San Marco sarà un continuo viaggio nel tempo, dal passato al futuro, passando per il presente, abiti sensazionali e altri più semplici si intrecceranno tra colori e musica, un mix che non può lasciare indifferenti. Per chi non ci è mai andato sarà una scoperta, per chi ci va ogni anno una certezza. Pronti? Si aprano le danze.

Dancing.

Siete mai stati al Carnevale di Venezia? Vi piacerebbe andare? Lasciate un commento 🙂

Divisore tag
 Informazioni

Nel 2019 il Carnevale di Venezia inizierà il 16 febbraio per terminare il 5 marzo.

Le immagini sono state scattate con una Canon 1100D*. Per vedere le altre potete sfogliare il mio album su Flickr.


*All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se decidete di effettuare una prenotazione o di fare un acquisto e utilizzerete questi link, i siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci sono costi aggiuntivi, ma così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie ❤

Condividi questo viaggio

Venezia

Potrebbero interessarti:

2 Comments

  1. 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *