Berlin Welcome Card: i prezzi, come funziona e se conviene

La Berlin Welcome Card e le informazioni utili. Cosa comprende, i costi, dove acquistarla, come funziona e un po’ di conti per capire se conviene oppure no.

Divisore tag

Cinque giorni a Berlino, un itinerario messo nero su bianco e una nuova compagna di viaggio: la Berlin Welcome Card. Ci siamo incontrate in aeroporto e poi mi ha accompagnata durante tutta la mia permanenza in città.

In questo post vi parlo di lei e raccolgo tutte le informazioni che potrebbero esservi utili: da quelle più basiche ai conti fatti per capire se conviene oppure no.


 Leggi anche: Berlino: cosa vedere in tre giorni nella capitale tedesca


Berlin Welcome Card

Cosa comprende la Berlin Welcome Card

La Berlin Welcome Card è un biglietto che, una volta acquistato e obliterato, vi darà accesso a tariffe scontate per visitare tantissime attrazioni della capitale, partecipare a tour guidati, assistere a spettacoli, acquistare souvenir e mangiare in alcuni locali della città. In più, potrete muovervi gratuitamente con i mezzi pubblici, compresi i treni e gli autobus che portano dall’aeroporto al centro e viceversa.


 Leggi anche: Come muoversi a Berlino: le informazioni utili per spostarsi in città


Insieme al biglietto avrete a disposizione una mappa di Berlino (con tanto di linee metropolitane) e un libretto con tutte le offerte disponibili e, per ognuna, la percentuale di sconto che potete ottenere presentando il ticket alla cassa.

Tram a Berlino

Tipologie e prezzi della Berlin Welcome Card

Quando si parla di Berlin Welcome Card esistono diverse possibilità che dipendono dalla durata del vostro viaggio, dell’aeroporto di arrivo e del vostro itinerario.

La distanza e le zone coperte

Innanzitutto bisogna distinguere tra le due principali tipologie di card a seconda dell’area che si intende visitare.

Se arrivate all’aeroporto Tegel e il vostro itinerario è limitato al centro di Berlino, vi basterà la Berlin Stadtgebiet AB, ma se, invece, arrivate all’aeroporto di Schönefeld o avete intenzione di visitare Potsdam e il Castello di Sanssouci vi servirà la Berlin+Potsdam ABC, perché copre un’area maggiore che esce dal cuore della città per circa 10-15 chilometri.

Se arrivate a Tegel e volete visitare anche Potsdam, il mio consiglio è di valutare ugualmente l’acquisto della ABC, perché il biglietto andata-ritorno da Berlino al castello costa 6,80€.

Klosterstrasse

La validità e i prezzi

Una volta individuata la tipologia adatta a voi, non vi resta che scegliere la card a seconda della validità: si parte da un minimo di 48 ore fino a un massimo di 6 giorni.

Quelle da 2, 3 o 4 giorni hanno inoltre una versione All Inclusive che garantisce, insieme agli altri bonus, l’ingresso gratuito a 30 attrazioni. La card da 72 ore è l’unica ad avere una terza opzione: la 72h+Museuminsel, che comprende anche l’Isola dei Musei, solitamente esclusa.


 Leggi anche: L’Isola dei Musei: cuore della Berlino culturale


La card acquistata da un adulto è valida anche per un massimo di 3 bambini con un’età compresa tra i 6 e i 14 anni. Dai 15 anni in su è necessario acquistare una card a parte.

Ecco le varie proposte.

Berlin Welcome Card prezzi

Dove acquistare la Berlin Welcome Card

La Berlin Welcome Card può essere acquistata online prima di partire oppure direttamente in città in uno dei Berlin Tourist Infos, in alcuni hotel o nei punti vendita della S-Bahn o della BVG, la compagnia di trasporto pubblico berlinese.

Se la ordinate online, ricordatevi che poi dovete presentare il voucher in uno dei punti informazioni in modo da ottenere il ticket vero e proprio e il libretto con tutte le offerte e la mappa.

I Berlin Tourist Infos si trovano nella Hauptbahnhof (la stazione centrale), all’Europa-Center o dalla Porta di Brandeburgo, per esempio, ma, se avete intenzione di utilizzare fin da subito la vostra card, quelli più comodi sono senza ombra di dubbio negli aeroporti. Io l’ho ritirata proprio in quello di Schönefeld (terminal A).

Hauptbahnhof

Come funziona la Berlin Welcome Card

Una volta ritirato il biglietto, dovete ricordare di convalidarlo in una delle comuni obliteratrici per i mezzi pubblici, ma sappiate che non è necessario farlo subito.

Se, per esempio, trascorrete in città 4 giorni, ma avete acquistato la card valida 48 ore, perché volete concentrare le visite a pagamento in soli due giorni, allora potete obliterare il ticket il secondo o il terzo giorno di viaggio.

Una volta convalidato, dovete tenerlo sempre a portata di mano insieme al libretto, perché sarà necessario presentarlo alle casse delle varie attrazioni e ai controllori in treno o in metropolitana.

Rotes Rathaus

La Berlin Welcome Card conviene? La mia esperienza

Ho trascorso 5 giorni a Berlino e ho utilizzato una card valida per tutto il viaggio. Ecco le esperienze fatte affiancate dal costo standard e dal costo per i possessori di card.

Quanto ho risparmiato con la Berlin Welcome Card

Emerge subito che, se durante il mio viaggio non avessi avuto bisogno dei mezzi pubblici, la Berlin Welcome Card non sarebbe stata conveniente. Anzi.

Come dicevo anche in un altro post, però, la capitale tedesca è talmente grande che è quasi impossibile non salire almeno una o due volte al giorno su autobus e metropolitana, soprattuto se come me non avete l’alloggio a due passi dai monumenti principali.

Al di là di questo, io ho usufruito di pochissime offerte rispetto alle 200 presenti nel libretto, quindi, per capire se la Berlin Welcome Card è conveniente per voi, non vi resta che creare una tabella simile ed elencare le attività che avete intenzione di inserire nel vostro itinerario e i rispettivi prezzi.

Per quanto riguarda i mezzi pubblici, tenete conto che il costo dei biglietti è di 2,80€ per un viaggio singolo nella zona AB (1,70€ ridotto) e di 3,40€ per un viaggio singolo nella zona ABC (2,50€ ridotto). I giornalieri costano 7,00€ (4,70€ a tariffa ridotta) e i settimanali 30,00€, ma questi ultimi due sono validi solo nella zona AB.

Museum Insel

Conclusione

La Berlin Welcome Card conviene? Dipende dal vostro itinerario, da dove si trova il vostro alloggio e dall’aeroporto di arrivo e di partenza. In generale, però, il risparmio è minimo, a meno che non stiate viaggiando con dei bambini che possono usufruire della vostra stessa card.

Per provare a calcolare la convenienza basata sul vostro itinerario, vi consiglio di leggere la versione in PDF del libretto che viene consegnato con il biglietto. È messo a disposizione dal sito ufficiale: al suo interno troverete tutte le offerte e le percentuali di sconto.


Clicca qui per acquistare la tua Berlin Welcome Card*


Street art in Stralauerstrasse


Dove dormire a Berlino


Dove dormire a BerlinoDurante il mio viaggio a Berlino ho soggiornato all’hotel Ivbergs Premium am Kurfürstendamm*, a due passi da Nollendorfplatz, dove fermano ben tre linee della metropolitana.

La camera era spaziosa e pulita e la connessione Wi-Fi veloce. La posizione poi è eccellente, perché la fermata metro è una delle principali, ben collegata con il resto della città.


Avete altre domande sulla Berlin Welcome Card? Lasciate un commento o scrivetemi una mail 🙂

Divisore tag

Informazioni

La Berlin Welcome Card mi è stata gentilmente offerta da VisitBerlin, ma questo non ha influito sulla stesura del post o sulle mie opinioni.

Le immagini sono state scattate con un iPhone 6s* e una Canon 1100D*, per vedere le altre sfogliate il mio album su Flickr.


*All’interno di questo post sono presenti link di affiliazione (contrassegnati dall'asterisco). Ciò significa che se decidete di acquistare uno o più oggetti o di effettuare una prenotazione utilizzando questi link, quei siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci saranno costi aggiuntivi, ma così facendo contribuirete a supportare questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie ❤

Condividi questo viaggio

Germania

Potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *