La leggenda dell’Arena di Verona: la storia della sua costruzione

La storia dell’Arena di Verona, gioiello della città scaligera e luogo d’arte e spettacolo. Ma voi lo sapevate che è stata costruita dal diavolo?

Divisore tag

Ogni luogo ha una storia da raccontare. Alcune sono scritte nei libri di scuola, altre tramandate come racconti. L’Arena di Verona, palco dell’Opera, di concerti e spettacoli, rientra in tutte e due le categorie.

Vi racconto la leggenda legata alla sua costruzione.


 Leggi anche: L’Opera all’Arena di Verona grazie ai Tweet Seats


Piazza Brà.

La storia dell’Arena di Verona

C’era una volta, nella bella Verona, un ricco signore che era stato incarcerato e poi condannato a morte con una grave accusa.
La sera prima del giorno dell’esecuzione, nella sua cella, mentre lui piangeva disperato, comparve il diavolo e gli disse che avrebbe potuto salvarlo.


 Leggi anche: Le cose che forse non sapevate su Verona



«E come?», chiese il condannato.
«Da tempo i veronesi desiderano un grande teatro: offriti di costruirlo e chiedi in cambio la libertà».
«Nessuno può far sorgere un teatro in una notte!», rispose l’uomo.
«Io lo posso fare!», si vantò il principe delle tenebre, «ma in cambio voglio la tua anima».
Per la paura di morire, il condannato accettò il patto e in un attimo la piazza veronese si riempì di demoni, che iniziarono a lavorare senza sosta.
Il condannato, che non aveva pace, continuava a pregare nel buio della sua cella: «Salva la mia anima, Vergine Santa! Io non sapevo ciò che facevo!».

Poco prima dell’alba allo splendido teatro mancava solo un piccolo pezzo per essere completato. A un tratto, però, le campane cominciarono a suonare le note dell’Angelus: una mano invisibile le aveva messe in moto qualche minuto prima che sorgesse il sole.
A quel sacro suono, con un urlo di rabbia e di spavento, i demoni sprofondarono nell’inferno.

L’Arena non era compiuta, il demonio aveva perduto l’anima dell’uomo. La sincera preghiera del condannato era arrivata fino alla Vergine Maria che aveva inviato i suoi angeli a suonare le campane anzitempo. Il bel teatro, però, bastò ad assicurare la libertà del prigioniero.


 Leggi anche: Cosa vedere a Verona in un giorno per innamorarvene


Piazza Brà.

 Clicca qui per cercare un albergo o un alloggio a Verona*


Conoscevate la leggenda dell’Arena di Verona? Lasciate un pensiero tra i commenti 🙂

Divisore tag

Informazioni

L’Arena di Verona si trova in Piazza Bra, la piazza principale della città. Per raggiungerla dalla stazione di Porta Nuova basta prendere un autobus che parte dalla banchina A.

Le fotografie inserite all’interno del post sono state scattate con una Canon 1100D*, per vedere le altre sfogliate il mio album su Flickr.


*All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se decidete di effettuare una prenotazione o di fare un acquisto e utilizzerete questi link, i siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci sono costi aggiuntivi, ma così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie ❤

Condividi questo viaggio

Verona

Potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *