Weekend romantico a Verona seguendo Romeo e Giulietta

Avete in mente un weekend romantico a Verona? Vi suggerisco un percorso che segue l’opera di Shakespeare: Romeo e Giulietta.

«Due famiglie, nobili del pari, nella bella Verona, ov’è la scena, per antica rivalità, rompono in una nuova lite…»

William Shakespeare

Alla domanda “qual è la città dell’amore?”, ognuno dà la sua risposta. La mia è Verona. Non solo perché ci ho vissuto o perché a San Valentino si riempie letteralmente di cuori, ma anche perché è la città di Romeo e Giulietta. O almeno così è scritto nell’opera di Shakespeare.

Tutti conoscono più o meno bene la loro storia e per le vie del capoluogo ci sono tanti dettagli che la ricordano continuamente. Con il libro alla mano, provo a recuperare i luoghi simbolo di questa famosissima opera e a creare il percorso ideale per chi vuole trascorrere un weekend romantico a Verona.

Autumn in the city.

La piazza di Verona

La prima scena del primo atto ha luogo in una delle piazze di Verona. Vista la vicinanza con la casa dei Capuleti, potrebbe essere la bellissima Piazza Erbe, ma non ci è dato saperlo. In ogni caso, non perdete né quella né Piazza Bra. Meritano sicuramente entrambe un po’ di tempo. La prima era l’antico foro romano, da sempre il cuore delle attività cittadine, la seconda ospita ogni anno spettacoli ed eventi all’interno della sua bellissima Arena.

Vicino a Piazza Erbe c’è anche un pozzo diventato il simbolo di un’altra storia d’amore veronese: quella tra Isabella e Corrado. La conoscete?

Piazza Erbe da Torre dei Lamberti

La casa di Romeo

Una delle sorprese più grandi è scoprire che Romeo si chiamava Cagnolo Nogarola. Certamente un nome meno poetico e attraente. La sua casa, nascosta in una via alle spalle di Piazza Erbe (via delle Arche Scaligere), è visibile solo dall’esterno e la si può riconoscere grazie ad una targa posta a lato del portone.

Autumn in the city.

La casa di Giulietta e il famoso balcone

Qui ha inizio la storia di amore di Romeo e Giulietta: durante una festa organizzata dalla famiglia Capuleti i due si incontrano e si innamorano. È uno dei luoghi di Verona più famosi e anche il più turistico e affollato. All’interno del cortile c’è una statua di Giulietta che si dice porti fortuna agli innamorati o a chi è in cerca dell’amore: basta strofinarle il seno. Provare non costa nulla.

All’interno della Casa di Giulietta (casa della famiglia Dal Cappello) ci sono opere d’arte, affreschi, arredi e costumi di scena usati nel film di Zeffirelli del 1968.

Info: il cortile è aperto dalle 8.30 alle 19.30 ed è gratuito. La casa di Giulietta è aperta il lunedì dalle 13.30 alle 19.30 e dal martedì alla domenica dalle 8.30 alle 19.30 (con ultimo ingresso alle 18.45). Il costo è di 6€ intero e 4,50€ ridotto. La prima domenica del mese da ottobre a maggio il costo è di 1€ per tutti. È possibile fare un biglietto cumulativo casa+tomba di Giulietta al costo di 7€ intero e 5€ ridotto. Ingresso gratuito per anziani over 65 residenti nel comune di Verona, portatori di handicap e accompagnatori, possessori della VeronaCard.

Giulietta

Le mura di Verona e il busto di Shakespeare

Quando Romeo viene bandito da Verona, la cinta muraria della città diventa il simbolo della separazione. Un tratto delle mura è visibile ancora oggi nel centro della città e segue Via degli Alpini, che costeggia Piazza Bra, e Largo Divisione Pasubio, che va verso il fiume Adige.

In Piazza Bra, dove c’è la porta principale della città, si può trovare oggi un busto di Shakespeare con una frase pronunciata da Romeo all’interno dell’opera e : «non esiste mondo fuor dalle mura di Verona…».

William Shakespeare

La tomba di Giulietta

La terza scena dell’ultimo atto, che conclude l’opera, è interamente ambientata nel sepolcro dei Capuleti. Lì, in via Luigi Da Porto, si può vedere quella che si dice essere la tomba di Giulietta: un sarcofago di marmo all’interno di una cappella. Questo luogo era il convento di San Francesco al Corso e ospita oggi il Museo degli Affreschi “Giovanni Battista Cavalcaselle”.

Info: il museo degli affreschi e la tomba di Giulietta sono aperti il lunedì dalle 13.30 alle 19.30 e dal martedì alla domenica dalle 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso alle 18.45). Il costo è di 4,50€ intero, 3€ ridotto. Ingresso gratuito per anziani over 65 residenti nel comune di Verona, portatori di handicap e accompagnatori, possessori della VeronaCard.

Piazza Brà.

Questa è solo una delle tante idee per trascorrere un weekend romantico a Verona. Trovate tante proposte, relative anche a molte altre città italiane, su Weekendesk. Buona scelta e buon viaggio!

Info viaggi

MAPPA E INFO

Il percorso qui suggerito è lungo poco meno di 2 chilometri, tutti percorribili tranquillamente a piedi. Il mio consiglio è quello di iniziare da Piazza Erbe, proseguire verso la Casa di Romeo per poi raggiungere la Casa di Giulietta. Da lì seguire via Mazzini e arrivare a Piazza Bra, infine fiancheggiare le mura fino alla Tomba di Giulietta.

You May Also Like

9 Comments

  1. 1
    • 2

      Ciao Katia 🙂
      Anche io ho studiato lì, ma dividevo un appartamento con altri studenti.
      Verona è oggi una delle mie città preferite ed è stata una fortuna poterla esplorare con calma quando avevo un po’ di tempo libero. Pensa che la casa di Romeo l’ho scoperta per caso perché passavo di lì! 😉

  2. 3
  3. 5

    Verona è una delle città italiane che più amo e dove torno sempre molto volentieri. Romeo e Giulietta poi… è da un po’ che voglio visitare la tomba, ma tra una cosa e l’altra non sono mai riuscita. Mi salvo il tuo itinerario però, vorrei farci un salto questa estate ed è un ottimo spunto 😀

  4. 7

Leave a Reply