Dicembre: sento profumo di neve

Dicembre: l’ultimo mese dell’anno. In questo post vi parlo del mio novembre e di tutto ciò che mi ha portato, per poi anticiparvi qualcosa sul mese appena iniziato.

Siamo arrivati alla fine. Inizia dicembre e porta con sé il freddo e tutti i pensieri tipici di ogni ultimo mese dell’anno. Riflessioni, riassunti e resoconti. Un sacco di R.

Dopo undici primi giorni, ecco l’ultimo post di inizio mese per il 2016. È strano pensarci, perché mi sembra siano passate poche ore dal primo.

Dicembre

Novembre è finito con un grandissimo sospiro di sollievo. È stato uno dei mesi più impegnativi dell’anno e se dovessi usare una sola parola per descriverlo userei ansia, come quella provata i giorni prima della discussione della tesi. Ora però è tutto passato e io mi ritrovo con una corona di alloro tra le mani. Mi ricorda le cose positive che questo percorso mi ha regalato, ma anche i sacrifici e la fatica per arrivare alla fine a testa alta. Il 24 novembre è definitivamente finito un capitolo della mia vita, ho finalmente messo da parte i banchi, le aule e i libri e mi sono lanciata verso un futuro ancora incerto. È come se tutto d’un tratto mi fossi ritrovata fuori da una caverna con solo una piccola torcia in mano: è elettrizzante e preoccupante allo stesso tempo.

Gli ultimi trenta giorni hanno portato una breve visita a Venezia, della quale vi ho raccontato qualcosa, le nuove puntate di Gilmore Girls (evito un giudizio a riguardo, ma se volete potrei parlarne per ore in privato) e un bellissimo progetto natalizio su Exploreading, il gruppo Facebook creato con Agnese qualche mese fa. Infine, proprio mentre mi immergevo tra le pagine di tre nuovi libri (ve ne ho parlato ieri nella newsletter), nella mia cassetta della posta ne è arrivato un altro del quale vi parlerò su questo blog molto presto.

Safarà Editore, casa editrice con la quale avevo già avuto il piacere di collaborare qualche mese fa, mi ha chiesto di partecipare ad un altro blog tour letterario insieme ad altri tre blogger. Dopo essere stata a Praga, anche se solo attraverso le pagine di un libro, questa volta volerò in Islanda grazie a Terreni. Avrò il piacere di intervistare la traduttrice e ho già appuntato qualche domanda sorta durante la lettura, ma se anche voi avete qualche dubbio o curiosità usatemi pure come tramite, a me farebbe più che piacere.

Terreni

A pochi giorni dalla laurea però è arrivata anche la prima buona notizia. Uno dei tanti curricula inviati ha ottenuto una risposta e da oggi inizio ufficialmente un nuovo lavoro. Non entrerò troppo nel dettaglio, perché non ho ancora nulla di concreto da mostrarvi, ma, anche se non è a tempo pieno, vi lascio immaginare la mia felicità visti tutti i dubbi che avevo qualche settimana fa. Sto per cominciare una nuova avventura e non vedo l’ora, ve ne parlerò prestissimo.

Cosa porterà dicembre? I #TravelDreams per il nuovo anno (voi avete già pensato ai vostri? Scrivetemelo nei commenti!), molti pensieri sparsi su quello appena concluso, proprio come lo scorso anno, e tanti racconti di viaggio che devo ancora condividere con voi. Il primo arriva domani.

Non ho ancora pianificato nessuno spostamento, ma vi dico che, dopo la laurea, ho un paio di buoni da usare e che non vedo l’ora di cliccare su prenota. Voi cosa consigliate?

Sta per arrivare Natale, il giorno dell’anno che preferisco. Adoro fare regali e impacchettarli con carte colorate di verde, rosso, bianco e oro, amo decorare l’albero, spargere per casa addobbi allegri mentre su Spotify ascolto canzoni natalizie, rilassarmi con una cioccolata calda quando fuori si gela e guardare film che parlano del 25 dicembre. Sta arrivando il periodo più bello dell’anno e, anche se là fuori è pieno di persone iper negative pronte a gettarci sopra del fango, io non cambio idea.

Sento profumo di neve, di sogni e di novità.

Vi auguro un magnifico dicembre e vi abbraccio forte.

[Tweet “Dicembre: sento profumo di neve”]

InfoBook

Avete già pensato ai #TravelDreams per il vostro 2017? Che cosa vi aspettate da dicembre? Avete viaggi in programma? Aspetto tutti i vostri pensieri tra i commenti 🙂

Iscriviti alla newsletter per ottenere anticipazioni, sconti e consigli❤

Potrebbero interessarti

8 Comments

  1. 1

    Ma che bella notizia! A pensare che nemmeno un mese fa eri in preda all’ansia – comprensibilissima – ma non avevo dubbi che qualcosa sarebbe arrivato presto: sei una ragazza in gamba! In bocca al lupo per questo nuovo inizio 🙂

    • 2

      Ciao Francesca 🙂
      Eh sì, è un piccolo passo, ma non vedo l’ora di trasformarlo in qualcosa di concreto! Grazie per la fiducia ❤
      Un abbraccio ❤

  2. 3

    Ciao Martina!
    Ti volevo fare ancora i complimenti per la laurea, hai raggiunto un bel traguardo 🙂 e ancora più complimenti per essere già riuscita a trovare lavoro! Te l’avevo detto che le cose sarebbero andate bene, sei una ragazza in gamba.
    Sono curiosa di saperne di più, non vedo l’ora di leggerne qualcosa! E di sapere dove deciderai di andare grazie ai buoni che ti hanno regalato. 🙂

    Un abbraccio

    • 4

      Ciao Diletta! Grazie mille ❤
      Appena avrò novità ve le farò sapere, ma in ogni caso grazie infinite per la fiducia! 😀
      A presto, un abbraccio anche a te 🙂 ❤

  3. 5

    Prima di tutto ti faccio le congratulazioni ancora per la tua laurea, e te le faccio pure per il nuovo lavoro! Grande! Sono felice per te e non vedo l’ora di sapere di cosa si tratta 😀
    Riguardo il Natale, io non entro nel mood finché non faccio l’albero, e lo faccio l’8. Subito dopo inizia il panico da regalo. Quest’anno sto cercando di muovermi prima e sto già setacciando qualche sito e qualche negozio, ma conoscendomi finirò oltre la prima metà di dicembre -_- chi rompe le balle per il Natale è una brutta persona e si becca il mio odio più profondo.

    • 6

      Ciao Anna, grazie mille! ❤ Speriamo bene!
      Anche io faccio l’albero l’8 di solito, ma quest’anno ho cominciato a spargere addobbi con il primo dicembre, forse perché lo scorso anno ero a Verona e non mi sono immersa nel Natale prima del 20 o giù di lì. 😛
      Io ho già raccolto qualche regalo, ma altri so che non li troverò molto prima di Natale, perché per qualcuno non è facile, anzi!
      A presto 😉 ❤

  4. 7

    “Sta arrivando il periodo più bello dell’anno e, anche se là fuori è pieno di persone iper negative pronte a gettarci sopra del fango, io non cambio idea”.
    La penso esattamente come te Marti, stessa cosa. L’atmosfera del Natale, che uno sia religioso o meno, mi aiuta sempre a tirare fuori il meglio da me stessa e a cercare il meglio negli altri. Per questo è così bella!!
    Congratulazioni per il nuovo lavoro (tranquilla, ora vengo a stalkerizzarti in privato) e un grande in bocca al lupo per tutto quello che verrà! 🙂 <3

    • 8

      Mi fa piacere che siamo d’accordo anche su questo. Non è sempre facile entrare nello spirito natalizio, ma secondo me basta volerlo, cercarlo e non lasciare che arrivi da solo. Dovrebbe essere un periodo dove ci si dedica di più agli altri e a ciò che ci fa stare bene. So che non ci dovrebbe essere un unico momento dell’anno per questo, ma tra lavoro, impegni e preoccupazioni è sempre più difficile purtroppo. L’atmosfera che si crea a dicembre invece dovrebbe spronarci a fare di più. ❤
      Grazie di cuore ❤ 🙂

Rispondi